Bruno Cerasi: l’intervista all’artista NFT nel metaverso di The Nemesis
Bruno Cerasi: l’intervista all’artista NFT nel metaverso di The Nemesis
Interviste

Bruno Cerasi: l’intervista all’artista NFT nel metaverso di The Nemesis

By Amelia Tomasicchio - 23 Ott 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Come precedentemente annunciato, The Cryptonomist e The Nemesis hanno consolidato la propria partnership con il lancio del primo talk show nel metaverso e l’intervista a fare da apertura a questo nuovo programma è quella con l’artista NFT Bruno Cerasi.

The Nemesis & The Cryptonomist: nuove interviste a tema metaverso e NFT

The Nemesis era già partner di The Cryptonomist per numerosi eventi ed interviste svoltesi in modalità virtuale, ed ora ospiterà nel suo metaverso questa innovativa iniziativa.

Il Talk show tratterà diversi argomenti che spazieranno dalle crypto alla digital art al mondo degli NFT.  Ogni settimana ci saranno ospiti nel salotto virtuale pronti a discutere delle ultime novità di questo settore. 

Con la realizzazione di questo progetto innovativo The Cryptonomist e The Nemesis gettano le basi di quello che potrà essere il futuro della comunicazione e edutainment confermandosi ancora una volta precursori del settore. 

bruno cerasi

Chi è l’artista NFT Bruno Cerasi e cos’è Faded22/

Faded22/, nasce perché negli ultimi tempi la sua vista sta diminuendo molto lentamente e il progetto racconta tutto questo.

Ogni mese farà una visita agli occhi, più precisamente il monitoraggio del suo campo visivo. Tramite un algoritmo, verrà trasformato il responso della visita (formato principalmente da numeri e grafici) in farfalla digitale. I suoi colori verranno decisi e generati dai numeri che usciranno dagli esami ai quali sarà sottoposto. 

Ogni singola opera diventa così un NFT che compone la collezione di 12 farfalle, chiamata appunto Faded22/.

In parallelo, Cerasi ha anche lanciato una collezione più ampia di “Community Mint” dove è possibile mintare delle piccole farfalle per 0.015 ETH. 

La farfalla è il simbolo di Cerasi fin dal 2013, quando la scelse per rappresentare l’overflow di informazioni che ci circonda ed il paradosso di essere così distanti gli uni dagli altri.

Guarda qui il video:

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.