Crypto: l’andamento dei prezzi di Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e Litecoin
Crypto: l’andamento dei prezzi di Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e Litecoin
Trading

Crypto: l’andamento dei prezzi di Bitcoin, Ethereum, Dogecoin e Litecoin

By Federico Izzi - 4 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

La maggioranza degli operatori crypto, perlopiù inesperti, che attendeva ulteriori affondi sotto i minimi dell’anno è stata presa alla sprovvista dal ritorno sopra area 21.000 per Bitcoin e 1.600 per Ethereum.

Per questo motivo l’esplosione dei volumi registrata tra il 25 e 26 ottobre, durante le ore della salita oltre le resistenze di settembre, si è appiattita in questi giorni con il ritorno degli scambi nella media delle settimane precedenti.

I timori degli investitori non sono ancora totalmente svaniti. L’indicatore ‘Paura&Avidità’ seppur uscito dalla fascia bassa di ‘estrema paura’ dopo oltre due mesi, i valori rimangono entro i livelli che evidenziano ancora ‘paura’.

Anche l’indice di volatilità giornaliera su base mensile, dopo una timida reazione nelle ore del passaggio mensile, ripiega ai livelli più bassi degli ultimi mesi confermando il trend ribassista iniziato dai top di metà giugno.

Tra le Blue Chip prevale il segno verde. Tra le migliori performance settimanali spiccano i rialzi di Binance (BNB) l’utility token del popolare exchange, in guadagno di oltre il 20% dalle quotazioni dello scorso venerdì.

Il prezzo della crypto Dogecoin (DOGE)

Meglio Dogecoin (DOGE) che corre oltre il 45% su base settimanale. Un rialzo che nei giorni scorsi è riuscito a mettere a segno guadagni percentuali anche a 3 cifre. Il meme coin rimane influenzato dalle mosse di Elon Musk, che si è auto-proclamato DogeFather nell’aprile 2021. Nelle ore successive all’ufficiale acquisizione della piattaforma di microblogging di Twitter, il prezzo di Dogecoin ha sfiorato quota 0,16 dollari per la prima volta da fine aprile. 

Nonostante il rialzo perde smalto con le quotazioni che indietreggiano sotto i 0,12 dollari in questa giornata di venerdì, causati da alcuni rumors che girano sui social che indicano l’interruzione dello sviluppo di un portafoglio criptovalute guidato da Twitter, la performance settimanale di Dogecoin rimane la migliore tra le prime 100 criptovalute a maggiore capitalizzazione. 

L’andamento della crypto Litecoin (LTC)

Litecoin (LTC) inizia il mese con il vento in poppa registrando la migliore performance in poche ore. In soli 4 giorni il rialzo supera il 20% salendo oltre i $67,70 per la prima volta dall’inizio di giugno. Un segnale che se sarà confermato anche nel fine settimana, apre spazi al rialzo aumentando le possibilità di rivedere area 70 dollari nei prossimi giorni.

Tra le criptovalute più scambiate della settimana c’è Cardano (ADA) che registra la media degli scambi giornalieri salire ai livelli più alti degli ultimi 40 giorni. Da ieri, giovedì, l’incremento in percentuale di ADA sfiora la doppia cifra con le quotazioni che tentano di recuperare i massimi relativi di fine ottobre in area 0,44 dollari.

Per ADA non basta questo per uscire dal trend ribassista che sta caratterizzando l’andamento da inizio giugno con massimi di ciclo mensili inferiori al mese precedente. Necessario recuperare area 0,45 al più presto per dare un primo segnale di inversione. 

Prezzi Bitcoin 

Non c’è molto da aggiungere a quanto scritto nei precedenti aggiornamenti.

Il prezzo di BTC continua a galleggiare sopra 20.500 USD. Un segnale positivo e favorevole ad un consolidamento prima di sferrare un nuovo attacco dei recenti massimi.

Necessario il superamento dei 21k USD per confermare l’impostazione rialzista del nuovo ciclo bimestrale e la possibilità di regalare il rally di fine anno.

Analisi andamento Ethereum

Avendo una struttura tecnica simile tra ETH e BTC per Ethereum è necessario chiudere la candela settimanale sopra i 1.500 USD per consolidare il rialzo dei giorni scorsi.

Il superamento dei 1.660 USD – i massimi della scorsa settimana – darebbero un segnale di inversione per il medio-lungo periodo. Infatti, il livello coincide con la media mobile a 200 giorni violata al ribasso ad inizio anno.

Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.