Elon Musk ai dipendenti di Twitter: “il quadro economico è disastroso”
Elon Musk ai dipendenti di Twitter: “il quadro economico è disastroso”
News dal Mondo

Elon Musk ai dipendenti di Twitter: “il quadro economico è disastroso”

By Stefania Stimolo - 14 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Elon Musk, nuovo capo di Twitter, ha informato i dipendenti del social network sulla difficile situazione finanziaria dell’azienda, affermando che “il quadro economico è disastroso”. 

Elon Musk afferma che Twitter potrebbe non sopravvivere alla recessione economica

Secondo quanto riportato, pare che il nuovo CEO di Twitter, Elon Musk, si sia messo in contatto con i dipendenti dell’azienda, inviando loro una prima email che mostra le sue considerazioni critiche sul quadro economico del social network. 

In pratica, Musk ha definito tale quadro economico come “disastroso”, precisando inoltre che Twitter potrebbe non sopravvivere alla recessione economica imminente. 

Questa previsione abbastanza dubbiosa sul futuro dell’azienda, deriva dal fatto che il social network dipende fortemente dalla pubblicità, un qualcosa che può essere ancora troppo vulnerabile in questo periodo di “crisi economica”. 

A tal proposito, Elon Musk ha scritto:

“Francamente, il quadro economico che ci attende è disastroso. [..] Il 70% della nostra pubblicità è legata al marchio, piuttosto che a prestazioni specifiche, il che ci rende doppiamente vulnerabili. [..] senza significativi introiti da abbonamenti, c’è una buona possibilità che Twitter non sopravviva all’imminente recessione economica”.

L’uomo più ricco del mondo, inoltre, ha affermato che per il futuro di Twitter non è esclusa la bancarotta e fallimento. 

Elon Musk rimuove lo smart-working per i dipendenti Twitter

Per fronteggiare tale problema, Musk ha introdotto nuove politiche di Twitter, rimuovendo lo smart-working.

A partire da giovedì, tutti i dipendenti del social network dovranno essere presenti in ufficio per un minimo di 40 ore settimanali, tranne nei casi in cui non siano fisicamente impossibilitati a viaggiare o abbiano obblighi personali critici.

Questa nuova modalità di lavoro dovrebbe essere la risposta alla richiesta di un intenso lavoro per avere successo che Musk vede per Twitter. 

Non solo, Musk avrebbe tenuto una riunione d’emergenza con i dipendenti di Twitter lo scorso mercoledì, ma in seguito, i due dirigenti dell’azienda, Robin Wheeler e Yoel Roth, si sarebbero dimessi.

I nuovi Piani del social network per fare business, crypto comprese

Durante la settimana scorsa, Musk ha illustrato i suoi nuovi piani per il social network per fare business, comprendendo anche il coinvolgimento delle crypto. In pratica, il nuovo proprietario vuole che Twitter diventi “un’app per tutto”. 

“Si prega di notare che Twitter farà un sacco di cose stupide nei prossimi mesi. Manterremo ciò che funziona e cambieremo ciò che non funziona”.

Tra le nuove azioni che Musk vuole introdurre per aumentare gli introiti dell’azienda, ci sono i guadagni dai creatori di contenuti e l’introduzione nel social dei video (segmento di business padroneggiato dal competitor TikTok). 

Non solo, in futuro Twitter potrebbe anche elaborare pagamenti con carte di debito e conti bancari collegati, un po’ come succede con PayPal (azienda co-fondata dallo stesso Musk). 

Un’altra novità in cantiere potrebbe essere anche l’introduzione di nuovi ruoli per le criptovalute all’interno del social. Il CEO di Binance, Changpeng CZ Zhao, ha già tenuto sessioni di AMA su Twitter anticipando come le crypto potrebbero essere integrate nel social network e, in tal senso, potrebbe essere di supporto a tale iniziativa. 

La visione del miliardario nei confronti di Twitter come “app per tutto”, prende ispirazione da WeChat, la piattaforma social media cinese utilizzata da oltre un miliardo di persone per trovare notizie, chiamare taxi e ordinare cibo. 

La priorità sulla questione degli abbonamenti di Twitter Blue

Nella sua email ai dipendenti, Musk ha ripreso il discorso degli abbonamenti di Twitter Blue, sotto un’ottica di aumento di entrate del social network. 

A tal proposito ha scritto: 

“Per questo motivo la priorità degli ultimi dieci giorni è stata quella di sviluppare e lanciare gli abbonamenti a Twitter Blue Verified”.

E infatti, nei suoi nuovi piani di business per Twitter, Musk avrebbe raddoppiato il costo dell’abbonamento di Twitter Blue, passando dai precedenti 5$ al mese agli attuali 8$ al mese. 

Anche qui, però, pare che la nuova politica sugli abbonamenti presenta dei problemi. Nella email avrebbe parlato dei troppi segni di spunta corrotti per la ‘verifica’ di legacy Blue, proponendo addirittura la rimozione della legacy Blue nei prossimi mesi. 

Il licenziamento di massa ai dipendenti di Twitter

Oltre a voler rimuovere lo smart-working, Elon Musk aveva eseguito di recente un licenziamento di massa ai danni di quelli che ora sono ex dipendenti di Twitter. 

Un’azione che avrebbe fatto risparmiare all’azienda diversi costi, dato che le perdite contate erano di oltre 4 milioni di dollari al giorno.

Di contro, gli ex dipendenti si sono uniti in una class action contro il CEO del social network. 

Il licenziamento di massa ha contato una riduzione della forza lavoro di 7.500 persone. Un qualcosa che non è affatto una novità per Musk, dato che anche lo scorso giugno 2022 aveva eseguito lo stesso licenziamento di massa anche nell’altra sua società Tesla.

Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.