Metaborg Five Star: il progetto NFT dell’artista Giovanni Motta continua
Metaborg Five Star: il progetto NFT dell’artista Giovanni Motta continua
NFT

Metaborg Five Star: il progetto NFT dell’artista Giovanni Motta continua

By Amelia Tomasicchio - 26 Nov 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

L’artista Giovanni Motta ha realizzato il primo manga in forma di NFT in italiano che è stato presentato sul marketplace NIFTY GATEWAY il 7 luglio 2022. Il manga si intitola METABORG.

Il progetto Metaborg dell’artista NFT Giovanni Motta

Nel racconto del Manga, il Metaborg è un torneo di combattimento a cui partecipano i 32 guerrieri più forti del mondo. Ogni guerriero è assegnato ad una persona fisica, tutti protagonisti indiscussi del mondo crypto.

Giovanni ha parlato con ognuno di loro, intervistandoli sul tema del loro bambino, come vedevano il mondo e come hanno vissuto la loro infanzia. Sono emerse personalità complesse e particolarità sorprendenti.

Così importanti collezionisti d’arte come Poseidon, Bharat Krimo, Anesti Dima, BatSoupYum, Kenshiro, 33, MoonCAt, Akira, Artifact hanno accettato di diventare guerrieri e poi Ivan Quaroni, critico d’arte e artisti come Federico Clapis, Dangiuz, SkyGolpe, Fabio Giampietro, Annibale Siconolfi, SixandFive, Emanuel Shiu, Jesse Draxler, Algomistic, Raphael Lacoste, Toomuchlag, Dascanio, Matteo Mauro, Veneziano, Emanuele Ferrari, Giuseppe Lo Schiavo, Andrea Bonaceto, Alessio de Vecchi e Marco Montemagno.

Metaborg Five Stars è il secondo appuntamento per i miei Fighter Collectors.

Giovanni Motta ha spiegato:

“Sono un artista fisico e digitale quindi nei miei progetti. cerco sempre di far vivere entrambi i mondi, fisico e digitale”.

Nel primo numero del Metaborg ci sono 136 pagine che sono ora disponibili come opere uniche: 136 NFT corrispondenti a 136 stampe artistiche uniche.

Le opere fisiche sono state “droppate” con gocce del sangue di Giovanni in modo da creare una terza forma di autentica oltre alla firma e all’NFT.

Giovanni ha tokenizzato la foto del suo test del DNA così sempre sarà possibile fare un confronto e avere la certezza che queste opere sono originali.

L’artista NFT Giovanni Motta spiega:

“Come mi ha insegnato Damien Hirst, il più grande artista vivente, ho creato una tokenomic molto simile”.

Come funziona la relazione con l’NFT?

Chi acquista uno di questi 136 NFT potrà decidere di non venderlo per 6 mesi e, alla scadenza, potrà decidere se tenere l’NFT oppure avere in sostituzione l’opera fisica corrispondente.

Se il collezionista tiene l’NFT, l’opera fisica, la stampa d’arte verrà distrutta, se il collezionista decide di avere l’opera fisica, l’NFT corrispondente verrà bruciato.

Queste 136 opere hanno 5 livelli di rarità determinati dal numero di stelle presenti sull’artwork. Le pagine con una stella sono le più comuni mentre quelle con 5 stelle sono le più rare.

Il 29 e 30 Novembre 2022 sarà aperto il MINT per due categorie di collezionisti:

I Fighter collectors che hanno già collezionato uno o più NFTs del Metaborg e tutti gli altri che hanno ora la possibilità di diventare Fighter collectors collezionando una di queste opere.

Il MINT sarà effettuabile direttamente sul sito del progetto.

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.