Huobi Global e i tentativi che potrebbero far salire il valore dell’azienda
Huobi Global e i tentativi che potrebbero far salire il valore dell’azienda
Criptovalute

Huobi Global e i tentativi che potrebbero far salire il valore dell’azienda

By Andrea Porcelli - 27 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Huobi Global è una società fondata nel 2013 che si occupa di trading operando nel settore delle criptovalute. Ha sede a Singapore ed è specializzata nell’utilizzo della Blockchain in vari ambiti. 

In tempi più recenti Huobi Global si sta espandendo in Asia e negli Stati Uniti. Il servizio principale dell’Exchange è quello di fornire un token personale, il Token Huobi (HT).

Da qualche giorno circolano varie notizie riguardanti diversi legami di Huobi con altre aziende, importanti legami che danno un forte segnale che l’azienda vuole rialzarsi da questa crisi di mercato. 

La collaborazione esclusiva tra Huobi e RocketX

Da circa due giorni, Huobi ha dichiarato una collaborazione esclusiva con il DEX aggregator RocketX. Lo scopo della partnership migliorerà l’esperienza di trading sulla piattaforma di trading ma soprattutto, gli utenti di Huobi e RocketX, otterranno da questa esclusiva partnership più liquidità. Senza contare che relazioni di questo tipo, contribuiscono ad una notevole crescita dell’azienda. 

Non a caso Huobi ha dichiarato su Twitter la collaborazione tra le due aziende, definendola come una partnership strategica e incentrata proprio su una crescita di ambedue le aziende. Per accedere ad una maggiore liquidità, Huobi trarrà vantaggio dall’interfaccia e dalle API di RocketX.

Tutto al momento è incentrato su questa partnership, dagli annunci su twitter alla campagna promozionale, il messaggio ai consumatori è chiaro: Huobi è pronta a crescere ancora di più con questa collaborazione. Il bear market, ha senza dubbio influenzato lo scambio crittografico di Huobi. 

Inoltre, varie critiche sono state mosse contro Huobi e la sua trasparenza. Infatti è stato messo in discussione il Proof of Reserve (PoR) di Huobi.Qualche tempo dopo aver divulgato la prova delle riserve, la società ha effettuato transazioni di 10.000 token dai suoi portafogli ospitati ai portafogli di deposito basati su OKX e Binance

Pi Network sotto l’occhio dell’exchange

Dopo varie raccomandazioni positive verso Pi Network, Huobi ha da poco annunciato che sta seguendo il progetto da molto vicino, e quasi sicuramente è intenzionata a quotare il token nel suo exchange di criptovalute. 

Per chi non ne è a conoscenza Pi Network è una rete blockchain che permette a chiunque di minare criptovalute (in questo caso, la moneta Pi) sui propri smartphone. 

Pi è stata fondata nel 2019 da quattro studenti laureati a Stanford: Nicolas Kokkalis, Chengdiao Fan, Vince McPhilip e Aurélien Schiltz. Dunque, invece di avere bisogno di una scheda grafica o di un computer avanzato per estrarre criptovalute, gli utenti possono contribuire all’estrazione di criptovalute direttamente da un dispositivo meno potente, come uno smartphone. Sebbene gli utenti non possano ancora prelevare o scambiare le loro monete Pi, la crypto è memorizzata all’interno di un portafoglio Pi unico che richiede una passphrase per accedervi.

Ciò significa che il processo di mining di Pi Network è nettamente meno dispendioso in termini di risorse, rispetto alle diverse altre criptovalute. 

Lo scopo dell’azienda è proprio quello di aumentare il numero di progetti crypto importanti nella loro piattaforma, così è stato riferito alla community di Huobi tramite il blog, il giorno di Natale: 

“Con la raccomandazione positiva della comunità di Pi Network, Huobi seguirà da vicino gli aggiornamenti di Pi Network per quanto riguarda l’imminente lancio della mainnet. Una volta che la rete principale sarà aggiornata con successo, Pi sarà esaminata per la quotazione al più presto”.

Huobi dunque è pronta a seguire da vicino Pi Network, con il tentativo di quotazione nel più breve tempo possibile.

Il progetto di Pi Network fa davvero gola all’exchange, perché vanta oltre 30 milioni di utenti nella propria community, e non è finita qui, perché sembra che Pi Network ambisca a molti progetti innovativi che coinvolgeranno milioni di utenti attivi. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.