Pi Coin listata sull’exchange Huobi: tutto ciò che c’è da sapere sulla crypto per smartphone
Pi Coin listata sull’exchange Huobi: tutto ciò che c’è da sapere sulla crypto per smartphone
Criptovalute

Pi Coin listata sull’exchange Huobi: tutto ciò che c’è da sapere sulla crypto per smartphone

By Alessia Pannone - 30 Dic 2022

Chevron down
Ascolta qui
download

Pi Coin, la crypto completamente eco-sostenibile, è stata recentemente listata sulla piattaforma di exchange Huobi. Lo stesso accade per l’exchange di criptovalute social XT.com, che ha annunciato la sua decisione di elencare la coppia di trading PI/USDT nella zona di innovazione. 

Ad ogni modo, entrambi gli exchange non hanno condiviso i dettagli relativi a depositi e prelievi. Ma cos’è Pi Coin? Qual’è la sua storia e com’è l’andamento del suo prezzo? Vediamolo passo per passo. 

Pi Coin elencata su Huobi e XT.com: per ora nessuna mossa sugli exchange 

Come riportato sopra, l’exchange di criptovalute Huobi ha annunciato di aver listato la moneta PI, il token nativo della rete Pi

L’exchange di criptovalute con sede alle Seychelles ha condiviso le notizie sull’elenco dei token della rete Pi tramite un post sul blog, in cui l’exchange affermava che il trading spot per PI sarebbe iniziato alle 09:00 (UTC) del 29 dicembre. L’annuncio di Huobi ha condiviso che solo il trading di PI/USDT a coppia sarebbe disponibile per il trading.

Oltre a Huobi, anche l’exchange di criptovalute social XT.com ha annunciato la sua decisione di listare la coppia di trading PI/USDT, con l’inizio delle negoziazioni alle 03:00 (UTC) del 29 dicembre. 

Sebbene gli elenchi di exchange siano spesso una buona notizia per un token e il suo progetto principale, il team di Pi Network non è stato troppo entusiasta delle notizie sull’elenco. Infatti, tre account Twitter separati ma collegati alla piattaforma hanno condiviso post nei quali avvertono gli utenti di non scambiare token PI.

Inoltre, Pi News, una piattaforma multimediale sulla rete Pi, ha chiesto agli utenti di ricordare che la piattaforma doveva ancora aprire la sua rete principale. Il tweet ha, nello specifico, avvertito gli utenti del pericolo, chiedendo agli stessi di non partecipare alle transazioni.

Anche il canale Twitter ufficiale di Pi Network ha emesso un avviso, rilevando che la mainnet della piattaforma è rimasta chiusa senza connettività esterna consentita. In più, la piattaforma ha sottolineato di non aver autorizzato quotazioni in Borsa. Il core team di Pi ha avvertito gli utenti di non partecipare a nessuna transazione.

PiWhales, un account Twitter affiliato alla rete Pi, ha dichiarato:

“Siamo ancora in Enclosed Mainnet. Quindi è impossibile listare Pi Network in diversi exchange di criptovalute in questo momento. Per favore attenzione!” 

Anche l’account ufficiale di Pi Network ha riportato la notizia come segue:

Cos’è Pi Coin? La crypto in lista su Huobi 

Pi Coin è la prima moneta digitale che può essere minata su smartphone senza rallentare la sua performance e in modo completamente eco-sostenibile. Inoltre, la sua blockchain pubblica utilizza algoritmi e standard ampiamente accettati e peer-reviewed.

Lo scopo di Pi Coin è fornire una moneta e una piattaforma smart contract eco-sostenibile e usufruibile per la gente comune. Attualmente, ha raggiunto la fase finale di Mainnet con più di 30 milioni di utenti.

Il Mainnet contempla l’utilizzo completo di Pi Coin, incluso listarla negli exchange entro i prossimi mesi per poter essere scambiata con altre valute. 

Tuttavia, allo stato attuale è in vigore un periodo provvisorio di “Enclosed mainnet“, in cui la blockchain di Pi non è collegabile alle altre ed è possibile usare Pi solo per comprare beni/servizi, mentre non è possibile lo scambio con altre valute fiat (euro, dollari, ecc.) o altre criptovalute.

Importante è sottolineare che Pi Coin utilizza il protocollo Stellar, il quale consente di verificare le transazioni in modo estremamente efficiente, permettendo pagamenti istantanei e a consumo energetico quasi nullo. In più, grazie al protocollo Stellar, minare Pi non prosciuga la batteria e non influisce sulla performance dello smartphone.

Inoltre, sempre restando nel tema dell’eco-sostenibilità, Pi sta costruendo una delle reti peer-to-peer più grandi e decentralizzate del mondo. Nel luglio 2021 Pi ha raggiunto più di 12000 nodi attivi. 

L’app Pi network è user-friendly e comprende tutte le funzionalità. Inoltre, è provvista di una chat di gruppo per ogni lingua, una sezione FAQ per rispondere alle domande più frequenti, un white paper per i dettagli tecnici, e il canale degli annunci per le ultime novità comunicate direttamente dagli sviluppatori. È contemplata la possibilità di recuperare il codice di accesso del proprio wallet (non custodial) in caso di smarrimento grazie al proprio security circle.

Storia e funzionamento di Pi Coin 

Come anticipato, Pi Coin rappresenta, secondo i suoi creatori, il tentativo di rendere una criptovaluta minabile dalle persone comuni e non solo dai possessori di server adeguati. Il progetto è stato creato da Nicolas Kokkalis e Chengdiao Fan, due dottori di ricerca dell’università di Stanford. 

La prima versione dell’app è stata lanciata nel 2019. Ora ha un numero di utenti impressionante: 29 milioni. Purtroppo, al momento questa criptovaluta non è scambiabile da nessuna parte. E non è nemmeno possibile usarla per acquistare beni o servizi.

Inoltre, per minare Pin Coin basta aprire l’app Pi e fare clic sull’icona del mining. Dopo aver cliccato, si può chiudere l’app, o persino disattivare internet, e un determinato numero di Pi coin verrà generato sul proprio conto nelle successive 24 ore. Il giorno dopo sarà sufficiente cliccare di nuovo per continuare il ciclo. 

Il prezzo di Pi Coin, cos’è successo da quando è in lista su Huobi?

Nonostante gli avvertimenti della piattaforma madre dei token da quando Pi Coin è stata listata su Huobi, i prezzi dei token PI sono aumentati costantemente. Infatti, i dati di CoinMarketCap (CMC) indicano che il prezzo del token PI ha richiesto il 235% in 24 ore. 

Tuttavia, la piattaforma di tracciamento dei prezzi delle criptovalute ha anche incluso un avviso nella pagina del token PI. Il messaggio di CoinMarketCap ha rilevato che Pi Network ha recentemente affrontato molte controversie.

CoinMarketCap ha ribadito l’avvertimento della piattaforma, in merito al fatto che la rete principale di Pi non è pronta. Ancora più importante, la piattaforma di analisi dei dati ha rivelato che i prezzi dei token PI sulla sua piattaforma riflettono il valore degli IOU. Sembra che i trader stiano acquistando e vendendo token PI senza nemmeno possederli.

Ad ogni modo, in un nuovo aggiornamento, Pi Network ha condiviso il post della società di revisione della sicurezza blockchain Certik, che ha sottolineato che alcuni elementi dannosi hanno sottratto quasi $61.000. I truffatori hanno ritirato i fondi da un pool che fingeva di essere token Pi, ha osservato Certik.

CertiK ha quindi avvertito gli utenti di un probabile token di rete Pi falso. L’azienda ha notato che il proprietario del pool di token PI falso ha rimosso circa $61.000 e ha trasferito i fondi a Polygon.

Nel frattempo, il Pi Network Core Team ha nuovamente avvertito gli utenti di evitare gli exchange che offrono scambi di token PI. Inoltre, il PiCT ha anche preso le distanze da ogni colpa affermando che non si assume la responsabilità per eventuali perdite.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.