Trust Wallet supporta 4,5 milioni di asset, NFT compresi
Trust Wallet supporta 4,5 milioni di asset, NFT compresi
Criptovalute

Trust Wallet supporta 4,5 milioni di asset, NFT compresi

By Alessia Pannone - 15 Gen 2023

Chevron down

Trust Wallet è un’applicazione multi-crypto wallet non custodial. Il che significa che consente di possedere e controllare le chiavi private delle criptovalute, in modo da avere pieno accesso ai propri fondi personali. 

Inoltre, Trust Wallet offre agli utenti milioni di criptovalute e token non fungibili (NFT) e offre funzioni come lo staking e l’acquisto di criptovalute.

Si configura come il portafoglio crypto ufficiale di Binance e attualmente supporta 65 blockchain come Bitcoin, Ethereum, Tron e Ripple, oltre a più di 4,5 milioni di asset crypto. Inoltre, include anche l’accesso alle app decentralizzate (DApp).

L’applicazione Trust Wallet è scaricabile gratuitamente su Android e IOS, rispettivamente tramite PlayStore o AppStore. Ha un’interfaccia utente semplice, diretta e interattiva, che ha aiutato la piattaforma ad accumulare oltre 10 milioni di utenti attivi.

Trust Wallet: le caratteristiche principali del portafoglio di Binance 

Come anticipato, Trust Wallet non è solo un portafoglio per memorizzare criptovalute, ma permette anche di memorizzare token come NFT o beni digitali crittografici da collezione. Nello specifico, le caratteristiche principali del portafoglio di Binance includono, prima di tutto, il fatto che sia gratuito. 

Infatti, non è necessario pagare per scaricare e utilizzare l’applicazione, né ci sono costi nascosti all’interno dell’applicazione. Inoltre, è multi-asset: si può possedere un portafoglio con diverse valute in un unico posto (TrustWallet supporta più di 40 blockchain, il che significa che ci sono migliaia di criptovalute e token supportati).

Ancora, con Trust Wallet è possibile inviare criptovalute a comuni indirizzi blockchain, codici QR o nomi di indirizzi grazie a partner come ENS, FIO e Unstoppable Domains direttamente dall’app. Trust Wallet è anche un portafoglio decentralizzato, cioè l’utente è l’unico che controlla le sue chiavi private e ha completa libertà sulle proprie criptovalute.

In più, il crypto wallet di Binance è progettato per mantenere i fondi dei suoi clienti al sicuro e non raccoglie o memorizza dati personali. Ha un sistema di grafici interattivi molto completo e ha un motore di ricerca per applicazioni decentralizzate che aiuta a trovare DApps da Internet senza lasciare Trust Wallet.

Trust Wallet incorpora inoltre processori di pagamento con più carte, in modo da poter acquistare le criptovalute senza lasciare l’applicazione e ricaricare la riserva di Bitcoin, tra gli altri.

Come funziona Trust Wallet: DApp e Staking 

Utilizzare Trust Wallet è abbastanza semplice. Infatti, tutto ciò che occorre fare è scaricare l’applicazione sul proprio cellulare e scegliere la valuta che si vuole comprare. Dopo di che, inserire i dettagli della propria carta e infine si riceverà una ricarica nel proprio portafoglio in pochi minuti.

Trust Wallet non detiene i fondi degli utenti e questi ultimi hanno accesso esclusivo alle loro chiavi private o alle frasi seed. Inoltre, agisce come un mediatore che aiuta a collegare diverse blockchain attraverso l’uso dei suoi nodi.

Come anticipato sopra, Trust Wallet fornisce un accesso continuo a varie DApp costruite sulla blockchain di Ethereum e sulla Smart Chain di Binance. Ciò significa che è possibile utilizzare direttamente le DApp sull’app mobile di Trust Wallet senza dovervi accedere. Le DApp supportate includono PancakeSwap, OpenSea e Uniswap.

Inoltre, dopo aver scaricato l’applicazione e aver seguito le istruzioni per la creazione del portafoglio, si può già accedere alle funzioni di staking fin da subito. Per prima cosa, si deve navigare nella sezione “Discover” della piattaforma. Nella parte superiore della pagina, sarà disponibile un elenco di monete sotto la voce “Staking”. 

Si seleziona “Vedi tutto” per visualizzare le altre monete disponibili per lo staking e il tasso percentuale annuo (TAEG) offerto. Una volta trovata la moneta desiderata, è possibile acquistare la criptovaluta con una carta bancaria tramite MoonPay, un fornitore di pagamenti di terze parti su Trust Wallet. Quindi si acquista la crypto in questione sul proprio Trust Wallet e si sceglie l’importo per iniziare a guadagnare passivamente.

Un aspetto positivo dell’attività di staking è che ci sono monete sulle quali si può iniziare a fare staking direttamente dalla piattaforma stessa e si ha anche la possibilità di utilizzare la versione browser per staking di monete su un exchange decentralizzato.

Altre informazioni sul crypto wallet di Binance: commissioni e sicurezza 

Come già sottolineato, il download e l’utilizzo di questo portafoglio non comportano alcun costo. Potete scaricarlo dall’App Store se siete utenti Apple/iOS. Se siete utenti Android, potete scaricarlo dal Google Play Store. 

Tuttavia, se si effettuano transazioni con criptovalute, è prevista una commissione di rete da pagare per le transazioni di criptovalute in uscita. Per quanto riguarda la sicurezza, invece, in caso di smarrimento o perdita del dispositivo, Trust Wallet offre un’archiviazione sicura delle chiavi private o delle frasi di recupero per scopi di backup. 

Una frase di recupero, spesso chiamata seed phrase, è una stringa di parole casuali prodotta dal proprio portafoglio di criptovalute e utilizzata per accedere ai fondi nei portafogli decentralizzati.

Tuttavia, ci sono comunque dei rischi, in quanto Trust Wallet è un hot wallet ed è quindi soggetto a truffe di phishing. Attraverso i siti web di phishing, i phisher possono facilmente rubare le frasi di recupero e ottenere l’accesso al portafoglio di un utente. Inoltre, Trust Wallet è un portafoglio mobile, quindi, se si perde il proprio cellulare e qualcuno vi entra dentro, probabilmente anche i fondi spariranno per sempre.

Ad ogni modo, per quanto riguarda la società, per politica aziendale, non possono memorizzare i dati dei clienti. Pertanto, gli utenti sono gli unici a poter accedere al proprio portafoglio di criptovalute. 

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.