Alla scoperta dell’exchange Bybit: che cos’è e come funziona?
Alla scoperta dell’exchange Bybit: che cos’è e come funziona?
Criptovalute

Alla scoperta dell’exchange Bybit: che cos’è e come funziona?

By Andrea Porcelli - 22 Gen 2023

Chevron down

Bybit è uno degli exchange più rivoluzionari degli ultimi anni, presenta caratteristiche che lo allontanano dalle tipiche piattaforme di exchange: vediamo nel dettaglio come funziona.

I punti forti di Bybit gli permettono di inserirsi ed esprimersi nel settore in una nuova differente maniera. 

Nell’articolo approfondiremo bene le caratteristiche che rendono la piattaforma una boccata di aria fresca nel settore. 

Inoltre, tra le tante novità che Bybit porta nell’ecosistema delle criptovalute, da poco tempo la piattaforma si è permessa di rilasciare le sue Proof of Reserve (PoR), una ottima prova di trasparenza.

L’exchange Bybit visto da vicino: come funziona la piattaforma 

Bybit come abbiamo già detto, è una piattaforma di exchange di criptovalute, è nata nel 2018 e ha sede nelle Isole Vergini Britanniche. 

Fin dal momento della propria nascita la piattaforma di exchange, ha avuto come obiettivo la rivoluzione dell’industria, cercando di fondere gli aspetti positivi del mercato crittografico con quelli del mercato finanziario tradizionale. 

La piattaforma può definirsi molto avanzata, completa delle giuste funzionalità per un trading di asset e derivati, che si può definire molto esclusivo nel settore degli exchange. 

La piattaforma ha superato ormai da molto tempo i 5 milioni di utenti e per qualche periodo è stata anche inserita nella top10 di CoinMarketCap. I punti forti di Bybit si esprimono principalmente per quanto riguarda lo scambio di futures su USDT, BTC e molte altre.

Inoltre, Bybit non esclude di certo il mercato spot, con altri servizi molto utili ed in continua espansione: lo staking, il Launchpad o il marketplace di NFT.

Il trading spot su Bybit dà la possibilità di impostare gli ordini di acquisto e vendita sia a limite che a mercato. 

La piattaforma fornisce anche la funzionalità degli ordini condizionali che permettono l’impostazione di trade che verranno eseguiti solamente in occasione di particolari condizioni di mercato. 

Ma ciò che rende Bybit diverso dagli altri sono sicuramente i derivati. Nella piattaforma infatti è possibile fare un trading più speculativo, utilizzando strumenti come la leva finanziaria fino a 100x. 

La leva finanziaria di Bybit dunque, permette di operare con 100 volte in più rispetto al proprio capitale disponibile sia in Cross (utilizzando tutto il capitale a disposizione) che in Isolated Margin (utilizzando un margine, aumentabile in caso di rischio). 

Per quanto riguarda invece, le commissioni di Bybit, l’exchange si è permesso di non utilizzare commissioni troppo elevate. Un altro motivo per cui questa “nuova” piattaforma è molto apprezzata, soprattutto per chi si può permettere di spostare grandi quantità di denaro. 

Tra le funzionalità più interessanti, Bybit offre anche il suo Launchpad, che permette agli utenti della piattaforma di partecipare ai lanci dei nuovi progetti, bloccando una quantità limitata di bit Token. 

Dal launchpad di Bybit sono stati già lanciati diversi progetti interessanti come ad esempio, Genopets (GENE), Pintu (PTU) e KASTA. Progetti che si diversificano molto, passando dai giochi play-to-earn alle app di pagamento crypto. 

La sezione dedicata ai launchpad è davvero molto semplice da utilizzare ed è anche per questo che è una delle punte di diamante della piattaforma. 

Una delle ultime funzionalità lanciate, ma non ultime per importanza è sicuramente il proprio marketplace di NFT. Il 2023, probabilmente sarà l’anno che rilancerà ancora una volta il mercato degli NFT, includendo il mondo dei collectibles, insieme a quello del metaverso, dell’arte e del Gaming

Bybit è voluto entrare nel mercato, dedicando una sezione esclusivamente agli NFT, che possono essere acquistati direttamente con i fondi presenti sul conto della piattaforma, spaziando nella possibilità di acquisto con token ETH, USDT e BTC. 

Gli standard di sicurezza di Bybit sono molto elevati, dando anche la possibilità anche di conservare le criptovalute in cold wallet offline, per prevenire eventuali attacchi in rete. Inoltre da poco ha anche pubblicato le sue Proof of Reserve, che danno la visione lucida della liquidità disponibile della piattaforma. 

La base utenti dell’exchange è aumentata del 104% nell’ultimo anno

Solamente nel 2022, la piattaforma di exchange Bybit ha visto il suo tetto di utenti aumentare a dismisura del 104%. L’exchange ha annunciato in un post su Twitter di aver raggiunto i 10 milioni di utenti, con 160 Paesi disponibili. 

Questi traguardi sono stati raggiunti, migliorando la sua efficienza e la velocità, e mostrando la giusta trasparenza che serve al settore: 

“Abbiamo anche ridotto il tempo di caricamento del nostro sito web del 48,3% e migliorato le nostre capacità di creazione di grafici in modo da poter godere di un’esperienza di trading più veloce, fluida e senza soluzione di continuità”.

Che cosa dobbiamo aspettarci da Bybit nel 2023?

Il futuro è molto chiaro per i dirigenti di Bybit che vogliono lanciare altrettante novità nella loro piattaforma, che si può definire “rivoluzionaria”.  

Nei prossimi mesi, la società implementerà la soluzione Unified Trading Account (UTA), che consente agli utenti di negoziare contratti spot, perpetui e opzioni da un singolo sottoconto.

Tra le novità ci sarà anche l’introduzione della Bybit Card, che darà la possibilità ai trader della piattaforma di convertire in automatico le proprie risorse crittografiche in valute fiat. 

La carta avrà altre funzionalità e vantaggi, che per il momento non sono stati ancora svelati. 

Bybit è sicuramente una delle piattaforme più interessanti nel settore. Se il 2022 è stato a tutti gli effetti l’anno del suo lancio, il 2023 potrebbe essere l’anno della sua affermazione. 

I suoi punti di forza, le sue innovazioni, la sua forma così rivoluzionaria porteranno la piattaforma di exchange davvero in alto. 

Per il momento noi di The Cryptonomist abbiamo spiegato le funzionalità e le caratteristiche più importanti dell’exchange, in modo da dare un quadro completo su cosa scegliere per il vostro 2023 a sfondo crypto. 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.