Bitget continua l’impegno nell’adozione delle crypto: il nuovo canale SEPA senza commissioni
Bitget continua l’impegno nell’adozione delle crypto: il nuovo canale SEPA senza commissioni
Criptovalute

Bitget continua l’impegno nell’adozione delle crypto: il nuovo canale SEPA senza commissioni

By Alessia Pannone - 24 Gen 2023

Chevron down

È ufficiale: ora è disponibile la nuova funzione SEPA/FPS nell’exchange Bitget. Si possono dunque depositare EUR/GBP e usufruire di zero commissioni per i nuovi canali SEPA/FPS su Bitget. 

Bitget è un exchange fondato nel 2018 a Singapore. Nello specifico, si tratta di una private company che gestisce un sistema di scambio crypto e non solo. 

Infatti, i servizi che offre in tutto il mondo sono davvero molti: dal trading al risparmio, dalle automazioni fino a prodotti destinati ai più esperti, anche se non mancano le funzioni base per i principianti che si avvicinano a questo mondo per la prima volta.

Inoltre, Bitget ha sempre promosso e aiutato l’adozione di massa delle criptovalute, anche grazie alle importanti partnership strette con personalità famose in tutto il mondo come Leo Messi.  

La nuova funzione Bitget SEPA: tutto ciò che devi sapere 

Grazie al lancio della funzione SEPA/FPS in Bitget, avvenuta il 18 gennaio alle 18:00, la transazione di criptovalute è diventata più conveniente che mai. La grande novità in questo senso è che si può anche usufruire di una commissione di deposito pari a 0 per EUR/GBP.

Ad ogni modo, Bitget ha annunciato che la funzione di prelievo verrà lanciata il 20 alle 18:00. Non solo, con questo nuovo canale si avrà anche la possibilità di scambiare EUR e GBP con il proprio spot trading per scambiare la propria valuta fiat con criptovalute. 

Sono disponibili in tutto sei coppie di trading fiat, quali: USDT/GBP, BTC/GBP, ETH/GBP, USDT/EUR, BTC/EUR e ETH/EUR. Queste saranno tutte lanciate contemporaneamente sempre nella data del 18 gennaio. 

Infine, Bitget ha annunciato anche che provvederà a lanciare il supporto per altre importanti valute Fiat nel prossimo futuro. Del resto, è risaputo: Bitget in quanto exchange si impegna da sempre a essere un ponte sicuro e stabile tra la finanza tradizionale e quella digitale. 

Infatti, l’abilitazione del supporto Fiat porterà un’esperienza migliore e una più facile accessibilità agli utenti di criptovalute, il che è fondamentale per l’adozione di massa delle stesse. 

Bitget come promotore dell’adozione di massa delle crypto

L’exchange Bitget è diventato famoso dal 2021, quando ha stretto partnership di alto livello con Leo Messi e Juventus F.C. Oltre a questo, i numeri dell’exchange a oggi sono davvero molto interessanti. 

Infatti, Bitget si trova nella top 5 di exchange future per volumi/open interest, e, al momento, si pone tra il colosso Binance e Bybit, altri due nomi importanti della scena crypto.

Ad oggi, Bitget conta 8 milioni di utenti in 200 paesi e un volume di trading giornaliero medio attorno ai 10 miliardi, numeri davvero impressionanti che fanno ben pensare per il futuro di questa azienda, fondata di recente ma che sta ottenendo risultati pazzeschi. 

Basti pensare che è la prima in assoluto al mondo per volumi di Copy trading, suo punto di forza principale.

È importante ricordare, come anticipato, che Bitget si è anche ampiamente distinta per il suo impegno nel favorire l’adozione di massa delle crypto. Infatti, a questo scopo ha stretto un’importante partnership con Leo Messi, calciatore di fama mondiale.  

Infatti, grazie alla partnership, Bitget offre ai fan di Messi un’opportunità unica di esplorare il Web 3.0 e il potenziale del trading di criptovalute sull’exchange. C’è anche un’intesa condivisa sul fatto che la partnership consentirà a entrambe le parti di impegnarsi in sforzi più incisivi, che vadano oltre le criptovalute e il calcio.

Altri exchange oltre Bitget che consentono i depositi via SEPA 

Tra gli altri crypto exchange che consentono il deposito di euro via bonifico bancario, sicuramente alcuni meritano di essere menzionati. Tra questi, infatti, troviamo, ad esempio, Coinbase. Con sede negli Stati Uniti, è considerato uno dei più grandi exchange al mondo, con diversi metodi di pagamento. 

Tuttavia, questo exchange presenta un grave problema rappresentato dal costo delle commissioni, non certo conveniente. 

Ancora, abbiamo Crypto.com, il quale si sta rivelando sempre più popolare grazie alle partnership con il mondo dello sport, la semplicità d’uso e i bassi costi di commissione. 

Poi, vi è eToro, la piattaforma che si sta affermando come uno dei principali broker finanziari. Infatti, questa non è dedicata solo alle criptovalute ma anche alla finanza tradizionale. Infine, Bitpanda, exchange europeo con sede in Austria, che vanta bassi costi di commissione e facilità d’uso.

Alessia Pannone

Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.