HomeCriptovaluteEthereumEthereum: raccolti $50 milioni di capitale per rendere la crypto più veloce...

Ethereum: raccolti $50 milioni di capitale per rendere la crypto più veloce e flessibile

Ethereum è ora al centro di una nuova challenge: raccogliere capitale per rendere la crypto veloce e flessibile stile Amazon Web Services. 

A tal proposito, il CEO e fondatore di EigenLabs, Sreeram Kannan, ha ottenuto un round di finanziamento da 50 milioni di dollari per riuscire in tale impresa. 

Ethereum: la challenge “la crypto come AWS” raccoglie $50 milioni di capitale 

A quanto pare, la rete Ethereum potrebbe presto offrire servizi in stile Amazon Web Services (AWS), e questo grazie all’intervento della startup EigenLabs.

Sreeram Kannan, fondatore e CEO di EigenLabs nonché professore associato presso l’Università di Washington, Seattle, ha appena raccolto un finanziamento da 50 milioni di dollari per riuscire nell’impresa. 

“Siamo felici di annunciare che EigenLabs, il team dietro lo sviluppo iniziale del protocollo EigenLayer, ha raccolto 50 milioni di dollari in un round di Serie A guidato da 

@blockchaincap”

Il finanziamento è stato guidato da Blockchain Capital, seguito da Coinbase Ventures, Polychain Capital, Electric Capital, Hack VC, Finality Capital Partners e altri investitori. 

Kannan ritiene che il prodotto di punta della sua azienda, EigenLayer, rappresenti una potenziale soluzione alla crisi infrastrutturale della blockchain.

Nello specifico, Kannan ha notato che le prestazioni di Ethereum, una rete di cloud computing decentralizzata – ovvero non di proprietà di un conglomerato tecnologico – erano inferiori a quelle delle reti centralizzate di server gestite da aziende del calibro di Amazon e Google.

In particolare, quando gli sviluppatori di Ethereum eseguono il loro codice sulla blockchain, non possono scegliere quali server, o nodi Ethereum, eseguono i loro programmi. Questo crea ridondanza, poiché molti server elaborano lo stesso codice.

Ethereum: EigenLayer come soluzione della crypto per offrire servizi stile AWS

Secondo Kannan, gli sviluppatori che si basano su EigenLayer saranno in grado di scegliere quali nodi eseguono le parti di codice di un’applicazione. 

Questa capacità consentirà ai programmatori di creare una divisione del lavoro di calcolo, una possibilità già disponibile da tempo per gli sviluppatori che utilizzano, ad esempio, AWS.

A tal proposito, Kennan ha detto:

“Il nostro obiettivo sarà esclusivamente quello di massimizzare la superficie dell’innovazione, ovvero: quali nuove cose si possono costruire? E questo porterà a coinvolgere il prossimo gruppo di costruttori di applicazioni, che a sua volta coinvolgerà il prossimo gruppo di utenti”.

In pratica, quello che Kannan e il suo team stanno ora facendo con EigenLayer è costruire un “livello di disponibilità dei dati” in cima al loro prodotto. Questo significherebbe scrivere dei dati in modo più veloce sulla blockchain di Ethereum. 

Il capitale ottenuto sarà utilizzato dal professore per sviluppare il progetto, pagando altri dipendenti e finanziando revisioni di codice e altro. 

Il prezzo di ETH nel weekend e il cambio di tendenza 

Dall’inizio del 2023, una tendenza è stata vedere un pump di prezzo di ETH (e anche di BTC) durante il weekend. Ma nell’ultimo weekend non è stato proprio così. 

La probabile motivazione è l’influenza dei mercati tradizionali, dato che BTC e ETH sono considerati come asset risk-on e quindi seguono il trend di questa categoria di asset. 

Questo vuol dire che BTC e ETH non sono in sofferenza, ma soffrono di riflesso quando si diffondono i timori sui mercati tradizionali che innescano una fuga più o meno ampia dagli asset risk-on.

In ogni caso, dato che nel weekend i mercati tradizionali sono chiusi, la tendenza mostra che tale fuga avviene durante i giorni lavorativi, mentre nel weekend i mercati crypto recuperano terreno. 

Nell’ultimo weekend però questa tendenza non si è verificata. E infatti, ETH valeva 1.813$ nella giornata di venerdì 24/3 ed è sceso fino a quota 1.718$ nella giornata di domenica. Stranamente, il recupero del prezzo di ETH si è poi verificato in questi primi giorni della settimana. Attualmente ETH vale 1.793$.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS