HomeCriptovaluteCrypto news: lanciato il Chain-Key Bitcoin

Crypto news: lanciato il Chain-Key Bitcoin

Crypto news: ieri è stato annunciato il lancio della versione definitiva di ckBTC, ovvero il Chain-Key Bitcoin. 

Infatti Chain-Key Bitcoin è stato reso disponibile su Internet Computer, consentendo quindi ai possessori di BTC di poter utilizzare Bitcoin sulla rete di Internet Computer (IC) tramite il token wrapped ckBTC. 

ckBTC agisce come una sorta di “gemello” di Bitcoin su IC, consentendo transazioni veloci, a basso costo, crittograficamente sicure e completamente on-chain. L’obiettivo è di portare maggiore decentralizzazione all’interno della DeFi e del settore blockchain.

Internet Computer e le ultime crypto news su Bitcoin

Internet Computer è una blockchain che vuole funzionare “alla velocità del Web”, e con capacità illimitata. Si tratta di un computer su blockchain scalabile e veloce, con funzionalità native di smart contract. 

L’obiettivo è quello di fornire un nuovo modo per creare servizi Internet tokenizzati. 

Il progetto IC è stato incubato e lanciato dalla DFINITY Foundation, un’organizzazione di ricerca scientifica senza scopo di lucro con sede a Zurigo, in Svizzera. La stessa DFINITY ieri ha annunciato il lancio di ckBTC. 

Internet Computer ha anche una sua criptovaluta nativa, ICP, il cui valore di mercato però non ha risentito positivamente della notizia del lancio di ckBTC. 

Va ricordato che ICP ha fatto registrare il suo picco massimo di prezzo al lancio sui mercati crypto, avvenuto a maggio 2021, e da allora ha perso più del 99% del suo valore. 

D’altronde in ambito DeFi, come rivelano i dati di DeFiLlama, si tratta di una chain assolutamente marginale, con un TVL inferiore a 320.000$. 

Nonostante ciò, il progetto IC continua ad essere promosso da alcuni come un “Ethereum killer”, soprattutto ora che rende possibile l’utilizzo di smart contract alimentati in wrapped Bitcoin. 

Gli smart contract su Bitcoin

Il protocollo Bitcoin non prevede nativamente la possibilità di realizzare smart contract complessi, come quelli ad esempio che sono nativi su Ethereum, e la sua blockchain è lenta e costosa. 

L’idea alla base del Chain-Key Bitcoin su Internet Computer è quella di rendere possibile smart contract nativi on-chain che utilizzano indirettamente BTC senza doverli creare sulla blockchain di Bitcoin stessa. 

Infatti Chain-Key Bitcoin rende possibile utilizzare indirettamente BTC sulla blockchain di IC grazie ad un token che wrappa BTC, chiamato ckBTC, che a tutti gli effetti rappresenta i token Bitcoin sulla blockchain di IC. 

Inoltre IC può scalare virtualmente all’infinito, e garantisce transazioni veloci a costi limitati. 

Quindi sebbene questa innovazione non consenta gli smart contract su Bitcoin, porta Bitcoin sugli smart contract di IC, in modo simile ad esempio a come WBTC li ha portati già da tempo sulla blockchain di Ethereum. 

I token ckBTC saranno redimibili in qualsiasi momento 1:1 con BTC. 

Inoltre Internet Computer si integra con la rete Bitcoin a livello di protocollo, offrendo così una soluzione sicura. Con questa integrazione, le transazioni Bitcoin possono essere eseguite on-chain in tempi rapidi ed a costi ridotti, semplificando l’incorporazione di Bitcoin nei servizi DeFi e Web3, senza dover fare affidamento su servizi di bridging centralizzati.

In questo modo, a differenza dei wrapped token controllati da un’entità centralizzata, ckBTC utilizza smart contract decentralizzati per i trasferimenti di asset, in modo da non richiedere intermediari. 

ckBTC verrà poi integrato in varie applicazioni decentralizzate (dApp), come i DEX Infinity Swap e ICLighthouse.

Il commento

Il fondatore e capo scienziato di DFINITY, Dominic Williams, ha dichiarato: 

“L’integrazione diretta con il protocollo Bitcoin è stato il primo passo per dare vita a ckBTC. Dopo mesi di duro lavoro e discussioni con la community, ckBTC è ora disponibile per tutti. ckBTC significa commissioni di transazione basse, velocità e, soprattutto, niente bridge. Questa è una pietra miliare nel viaggio di Bitcoin e la Fondazione DFINITY è entusiasta di vedere come i progetti basati sulla blockchain di Internet Computer implementano ckBTC ed esplorano nuovi casi d’uso”. 

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli
"Classe 1975, Marco è stato il primo a fare divulgazione su YouTube in Italia riguardo Bitcoin. Ha fondato ilBitcoin.news ed il gruppo Facebook "Bitcoin Italia (aperto e senza scam)".
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS