HomeBlockchainJPMorgan: l’app blockchain-based Tokenized Collateral Network (TCN) è operativa

JPMorgan: l’app blockchain-based Tokenized Collateral Network (TCN) è operativa

JPMorgan Chase & Co. ha reso operativa la sua nuova app Tokenized Collateral Network, o TCN, basata su blockchain, utilizzato da BlackRock Inc. come cliente. 

Da questo momento, i clienti potranno utilizzare asset tokenizzati come collaterale. 

JPMorgan e il Tokenized Collateral Network (TCN) basato su blockchain

JPMorgan Chase & Co. ha avviato il primo regolamento di collaterale per i clienti, utilizzando la blockchain. 

“JPMorgan ha reso operativo il suo primo regolamento di collaterale per i clienti utilizzando la blockchain, mentre la più grande banca statunitense per asset si spinge in avanti con le applicazioni commerciali costruite sulla tecnologia alla base della criptovaluta.”

Si tratta dell’app Tokenized Collateral Network, o TCN che ha permesso a BlackRock Inc. di trasformare le azioni di uno dei suoi fondi del mercato monetario, in token digitali. 

Tali asset tokenizzati sono stati poi trasferiti a Barclays Plc come garanzia per un’operazione in derivati over-the-counter tra le due istituzioni. 

Questo è uno dei rari casi della storia che una banca sviluppa un’app blockchain-based e la mette a disposizione dei suoi clienti. 

JPMorgan: la banca commercializza la nuova app blockcain-based a BlackRock

A descrivere il caso di BlackRock in un’intervista con Bloomberg, è stato direttamente Tyrone Lobban, responsabile di Onyx Digital Assets di JPMorgan. 

Nello specifico, Lobban ha evidenziato come la rete blockchain Onyx Digital Assets della banca ha permesso di trasferire il collaterale quasi istantaneamente, anziché nell’arco di una giornata.

Questo significa che a livello di scala, la tecnologia aumenterebbe l’efficienza liberando il capitale bloccato in modo che possa essere utilizzato come garanzia nelle transazioni in corso.

Anche Ed Bond, responsabile dei servizi di trading di JPMorgan, ha affermato che attraverso l’applicazione, la banca intende consentire ai clienti di utilizzare altri asset come garanzia, compresi titoli azionari e a reddito fisso.

JPMorgan ha testato la TCN con una transazione interna a maggio. Nel presente caso di BlackRock, c’è Tom McGrath, vice direttore operativo globale del gruppo di gestione della liquidità di Blackrock, che ha così commentato: 

“I fondi del mercato monetario svolgono un ruolo importante nel fornire liquidità agli investitori in periodi di elevata volatilità dei mercati. La tokenizzazione delle azioni dei fondi del mercato monetario come garanzia nelle transazioni di compensazione e marginazione, ridurrebbe drasticamente l’attrito operativo nel soddisfare le richieste di margine quando i segmenti del mercato affrontano pressioni acute sui margini”.

Il sistema di pagamento e la JPM Coin

Lo scorso mese, era trapelata la notizia che il colosso bancario americano JPMorgan fosse alle prese con un nuovo progetto per creare un nuovo sistema di pagamento con token digitali. 

In realtà, la banca ha già lanciato ben quattro anni fa la JPM Coin, il suo token basato su blockchain che consente ai clienti wholesale di effettuare pagamenti denominati in dollari e in euro. 

La banca lo ha utilizzato per elaborare circa 300 miliardi di dollari dal suo lancio fino a giugno di quest’anno. 

Il nuovo progetto in ballo, invece, pare sia un nuovo token di deposito, e cioè una moneta digitale trasferibile che rappresenta una richiesta di deposito inviata ad una banca commerciale, che costituisce la versione digitale dei depositi che i clienti delle banche detengono sui loro conti in valuta fiat. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS