HomeSponsoredPEPE e FLOKI possono concludere l’anno in rialzo? Il settore delle meme...

PEPE e FLOKI possono concludere l’anno in rialzo? Il settore delle meme coin alla ribalta

SPONSORED POST*

Negli ultimi tempi il settore delle criptovalute è stato protagonista di un rialzo interessante, grazie a varie novità legate a Bitcoin, che ha trascinato con sé anche il resto dei token. Non sono state escluse dal sentiment positivo anche le meme coin, nate al solo scopo di divertire ma poi divenute, in alcuni casi, (pensiamo a Dogecoin) un elemento di rilievo nel settore.

Se DOGE occupa ancora oggi il 10mo posto nella classifica generale delle criptovalute, ci sono altre meme coin che hanno dato prova di grandi performance, come BONK, ma anche PEPE e FLOKI non sono da meno e sembrano essere pronte a concludere dicembre in positivo. 

Il token SPONGE, lanciato nel 2023, raggiunse un aumento del 340% in una settimana: allo scopo di bissare il suo successo e fare anche di più, nasce la nuova meme coin SPONGE V2, ecco di cosa si tratta.

Che sorprese possono riservare PEPE e FLOKI?

Secondo gli esperti del settore, sono queste due meme coin quelle che possono dare grandi risultati entro la fine del mese di dicembre 2023, dato che molti investitori stanno diversificando i loro crypto wallet con questi due token.

PEPE ha avuto prima un lancio interessante e una salita notevole, anche se successivamente eventi come gli ex membri del team che hanno rubato $15 milioni hanno portato la meme coin a scendere. 

A novembre, però, la situazione è cambiata grazie a Binance, l’exchange più importante al mondo, che ha introdotto la possibilità di impiegare Pepe Coin come garanzia sulla sua piattaforma, per cui la meme coin ha visto il volume di trading aumentare, come il suo valore.

PEPE oggi è scambiato a $0,000001312, con un aumento di oltre il 5% nelle 24 ore, una tendenza che, secondo gli esperti, continuerà nelle prossime settimane. 

Floki ha dato i migliori risultati a ottobre 2023, ma a novembre ha registrato una crescita del 29,6% e a dicembre mantiene un buon 10% di profitto. B, capo delle operazioni di Floki, ha annunciato che ci saranno vari sviluppi attinenti al metaverso NFT del progetto, Valhalla, ovvero il suo lancio nel momento in cui le condizioni di mercato lo consentiranno.

Oggi FLOKI è scambiato a $0,00003534, con una crescita di quasi il 4% nelle 24 ore. Visto che le meme coin vivono un momento interessante, nasce anche un nuovo progetto che vuole ricalcare quello di SPONGE: ecco SPONGE V2.

SPONGE V2: arriva il nuovo SPONGE?

SPONGE è stato lanciato a maggio del 2023 e ha avuto un grande successo: forte di questo, nasce SPONGE V2, che innova con lo stake-to-bridge, che lo collega direttamente all’ecosistema di SPONGE e offre nuove opportunità di guadagno agli investitori.

Dopo il lancio su Uniswap, SPONGE ha registrato un enorme aumento del suo valore, pari al 340% in una settimana, mentre l’hype attorno al token a tema SpongeBob SquarePants cresceva in modo esponenziale.

Il suo market cap, inoltre, ha superato 100 milioni di dollari al suo apice.

Come spesso accade, tuttavia, l’hype è poi andato a scemare, anche se l’ecosistema si mantiene vivo, visto che, secondo Etherscan.io, ci sono ancora oltre 11.600 detentori unici. Inoltre il progetto può contare su una folta community e il recente lancio del meccanismo di staking ha portato il token a salire di nuovo di valore, quasi il 500% in un anno.

Forte di questa ripresa, nasce ora SPONGE V2, che ha intenzione di mettere a disposizione un’utilità molto forte, grazie proprio alla configurazione stake-to-bridge che lo collega all’ecosistema di SPONGE.

SPONGE V2: come funziona?

Non c’è una prevendita per i token, in quanto gli investitori devono acquistarli tramite un widget dedicato sul sito web Sponge.vip: quelli acquistati vengono messi in staking automatico nel pool V2 oppure, se si possiedono già token SPONGE, è possibile ritirarli dallo staking pool V1 e spostarli nel V2.

SPONGE V2 ha un periodo di staking fisso di quattro anni, in cui gli staker possono accumulare token a partire da un notevole APY del 40%. Una volta terminato il periodo di staking, i token SPONGE V2 potranno essere riscattati tramite il sito web ufficiale di SPONGE.

Inoltre, gli sviluppatori hanno rivelato di voler creare un gioco play-to-earn, che consentirà agli investitori di guadagnare più token SPONGE V2 divertendosi. In sostanza, dunque, il progetto vuole replicare il successo del suo predecessore e fare anche di più, grazie alle ricompense per lo staking e alle funzionalità P2E.

Anche per questo è bene tenere d’occhio il progetto e vedere come evolverà.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS