HomeSponsoredMarket cap di Solana oltre $37 miliardi: SOL supera Ripple e diventa...

Market cap di Solana oltre $37 miliardi: SOL supera Ripple e diventa la 5ª criptovaluta per capitalizzazione di mercato. Nelle presale vince Meme Kombat

SPONSORED POST*

Continua il momento positivo di Solana, che è riuscita a segnare un importante traguardo, superando XRP e diventando la quinta criptovaluta per capitalizzazione di mercato, con oltre $37,7 miliardi.

Oggi scambiato a $86,32, con un +10,83% nelle ultime 24 ore, SOL è riuscito a superare la soglia degli $80 da maggio del 2022, in concomitanza con il rialzo dell’intero settore, che ha visto BTC salire a $44.000.

Il sentiment positivo del settore si riflette anche su alcune prevendite di un certo rilievo: una su tutte è quella di Meme Kombat, che ha superato $4 milioni grazie anche alle opportunità di guadagno offerte, ovvero lo stake-to-earn e le scommesse su eventi virtuali.

Il market cap di Solana supera quello di Ripple

Solana continua a collezionare successi, partendo dal suo ecosistema, che ha visto il TVL registrare un rimbalzo molto importante. Ma non solo, in quanto due importanti exchange come Binance e Coinbase hanno annunciato di voler listare BONK, una meme coin appartenente proprio all’ecosistema di Solana

Dato che la vendita degli smartphone Saga di Solana si era interrotta, il team ha pensato bene di dedicare un airdrop di BONK ai possessori del cellulare, cosa che ha portato le vendite a risalire e, addirittura, su eBay sono stati venduti modelli anche per la somma di $5.000.

Il valore di SOL ha superato la soglia degli $80 da maggio del 2022, in concomitanza con il rialzo dell’intero settore, che ha visto BTC salire a $44.000. Oggi scambiato a $86,32, con un +10,83% nelle ultime 24 ore, SOL ha un market cap superiore a $37 miliardi, per cui ha superato quello di XRP, fermo a $33 miliardi, diventando la quinta crypto per market cap.

Un momento decisamente positivo, che riflette anche quello di alcuni token e delle prevendite più interessanti: quella di Meme Kombat, per esempio, ha raggiunto $4 milioni in prevendita anche grazie all’interesse delle balene crypto, che hanno capito le potenzialità di un progetto che appartiene al settore del GameFi e che permette di guadagnare in due modi.

Meme Kombat può diventare la nuova piattaforma P2E di successo

Il progetto di Meme Kombat nasce nell’ambito del settore del GameFi, che si pensa possa raggiungere cifre esorbitanti nei prossimi anni, anche superiori ai $150 milioni. Anche per questo la sua prevendita ha attratto l’interesse delle balene crypto, che ne hanno compreso il potenziale, aiutandola ad arrivare a $4 milioni.

Meme Kombat è una buona opzione di investimento per il 2024? - BitMat

Meme Kombat potrebbe quindi diventare la prossima piattaforma P2E di riferimento per gli amanti del gaming, delle scommesse e dei giochi di combattimento, visto che utilizza l’IA allo scopo di creare battaglie tra i personaggi delle meme coin, sulle quali si può appunto scommettere. 

La prima stagione vedrà scontrarsi 11 personaggi, come Floki, Pepe The Frog e Shiba Inu: per scommettere sull’esito delle battaglie, disponibile in tre modalità, si dovrà usare il token nativo del progetto, MK, ora in presale a $0,246. 

Inoltre sarà possibile anche sfruttare il meccanismo di staking, sin da subito, visto che il progetto mette in blocco automatico i token acquistati in prevendita, in questo momento con un APY del 222%.

La tokenomica di Meme Kombat prevede una fornitura totale di 120 milioni di token MK, di cui il 50% è pensato per la prevendita, mentre il restante 50% verrà suddiviso tra ricompense per lo staking e le scommesse (30%), liquidità DEX e premi della community (20%).

Al termine della prevendita, alla quale si può partecipare acquistando MK con ETH, USDT o BNB, ci sarà il lancio ufficiale della piattaforma di gioco e, quindi, della prima stagione; successivamente sarà lanciata la seconda, insieme a vari miglioramenti del gameplay.

La roadmap del progetto è incentrata sulla costruzione di una community solida, che permetta a Meme Kombat di costruirsi un futuro nel settore del P2E: ecco perché è bene tenere d’occhio l’andamento della sua prevendita e valutare se investire.

*Questo articolo è stato pagato. Cryptonomist non ha scritto l’articolo né testato la piattaforma.

Massimo De Vincenti
Massimo De Vincenti
Laureato in Economics and Business presso l’Università Luiss di Roma, Massimo ha conseguito anche un Master in Amministrazione, Finanza e Controllo. Trader e analista esperto nel campo delle criptovalute e della finanza decentralizzata, è consulente tecnologico appassionato di innovazione ed evoluzione digitale, relatore anche per seminari o approfondimenti tematici nell'ambito fintech e crypto.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS