HomeCriptovaluteEthereumVitalik Buterin svela la sua visione sulle crypto: Ethereum e il suo...

Vitalik Buterin svela la sua visione sulle crypto: Ethereum e il suo ruolo rivoluzionario

Durante una recente intervista, Vitalik Buterin, cofondatore della rete Ethereum, ha condiviso osservazioni intriganti, tra cui la sua considerazione sulla situazione più ‘problematica’ che di solito si verifica sulla piattaforma. 

Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

Vitalik Buterin: crypto come contrappeso di potere, il contributo di Ethereum 

Come anticipato, Vitalik Buterin ha di recente affermato che uno degli aspetti più negativi per Ethereum è rappresentato dalle perdite finanziarie subite dalle persone. 

È importante notare, tuttavia, che questo commento specifico è stato fatto in relazione alle riflessioni precedenti di Buterin sull’impatto devastante che guerre e regimi dittatoriali possono avere sulle vite umane. 

Il suo intento era probabilmente quello di alleggerire l’atmosfera dopo aver discusso di argomenti più gravi.

Allo stesso tempo, Vitalik ritiene che le criptovalute siano fondamentali nel contrastare gli abusi di potere perpetrati da governi e grandi imprese. Sostiene infatti che le criptovalute possano agire come una sorta di controvaluta contro i poteri eccessivi di tali entità.

Le criptovalute stanno già dimostrando questa capacità, secondo Buterin, evidenziando come le persone abbiano ora maggiore controllo sulle proprie risorse finanziarie. Ciò poiché il governo non può facilmente confiscare fondi per finanziare conflitti bellici. 

Ha inoltre accennato alla Tecnologia ZK (Zero Conoscenza) e come questa consenta alle persone di dimostrare informazioni su di sé senza che queste siano utilizzate in modo dannoso dal governo.

Queste dichiarazioni di Vitalik mettono in luce ancora una volta l’importanza delle criptovalute e il loro ruolo nella creazione di un‘economia decentralizzata. 

Mentre la fiducia nel sistema finanziario tradizionale diminuisce, la crittografia offre un rifugio a coloro che desiderano esercitare maggiore controllo sulle proprie risorse finanziarie.

Ethereum sotto i riflettori: il rilascio di Dencun avvicina ETH ai $3.000?

Ethereum si trova al centro dell’attenzione con l’avvicinarsi del rilascio dell’aggiornamento Dencun, programmato per il 18 gennaio. 

Tuttavia, le aspettative di Ethereum di superare i 3,000 dollari sono in discussione, considerando il ritardo nella data di lancio prevista inizialmente per la fine del 2023.

Il prossimo aggiornamento, con il suo proto-danksharding (EIP-4844), mira a potenziare l’archiviazione dei dati e migliorare l’efficienza e la scalabilità dei rollup attraverso l’utilizzo di “blob”. 

L’introduzione di BLOB, blocchi di dati più ampi delle normali transazioni Ethereum, potrebbe ridurre le commissioni di transazione e migliorare la sicurezza della rete, affrontando le sfide di sicurezza e decentralizzazione delle soluzioni Layer 2.

Oltre agli aspetti tecnici, l’aggiornamento Dencun rappresenta una svolta per l’ecosistema Ethereum, aprendo le porte a una crescita esplosiva e a un’innovazione rivoluzionaria. 

Le migliorie nell’archiviazione dei dati, nelle transazioni semplificate e nella scalabilità potrebbero sbloccare nuove possibilità, promuovendo uno sviluppo rivoluzionario e contribuendo a radicare un’economia digitale più inclusiva e solida.

Inoltre, la roadmap per il 2024 pubblicata da Vitalik Buterin aggiunge ulteriori dettagli sugli obiettivi di Ethereum, delineando l’applicazione della finalità a slot singolo, l’implementazione di Dencun e altre soluzioni cruciali.

Vitalik Buterin ha suggerito modi per semplificare la prova di posta di Ethereum, aprendo la strada a un sistema più leggero e semplice. 

Le proposte includono la riduzione delle firme dei validatori e l’adozione di pratiche di staking decentralizzato, a due livelli e a rotazione dei validatori. 

Questi suggerimenti mirano a mantenere efficienza, sicurezza e decentralizzazione, alleggerendo al contempo il carico tecnico del sistema.

L’attesa per la decisione della SEC sugli ETF 

In concomitanza con l’anticipato aggiornamento Dencun, gli appassionati di Ethereum sono in trepidante attesa per la pronuncia della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti riguardo agli Exchange Traded Fund (ETF) di Ethereum. 

Gli osservatori di mercato speculano che la prossima decisione della SEC sugli ETF spot su Bitcoin, fissata per il 10 gennaio, possa agire come catalizzatore per l’approvazione degli ETF spot su Ethereum.

I colossi finanziari, tra cui BlackRock, ARK Invest, VanEck, Fidelity, Invesco e Grayscale, hanno tutti depositato domande per gli ETF spot su Ethereum negli Stati Uniti. 

Pur senza ricevere approvazioni definitive, la SEC ha esteso il termine per le decisioni su tali proposte fino a maggio 2024. Con l’evento imminente riguardante gli ETF spot su Bitcoin, gli analisti prevedono una dinamica simile per gli ETF spot su Ethereum.

Al momento, Ethereum si scambia a circa 2,300 dollari, suscitando crescente entusiasmo nella comunità crypto in previsione di possibili sviluppi significativi. 

L’arrivo di un ETF nel corso del 2024 potrebbe rappresentare un impulso significativo per il valore dell’ETH, contribuendo potenzialmente alla sua crescita.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS