HomeCriptovaluteEthereumEthereum news: l'imminente testnet 'Dencun' e la prospettiva di un cruciale aggiornamento...

Ethereum news: l’imminente testnet ‘Dencun’ e la prospettiva di un cruciale aggiornamento a febbraio

Ultime news: gennaio è il mese fissato dagli sviluppatori di Ethereum per la prima implementazione della testnet del prossimo significativo aggiornamento denominato ‘Dencun’. 

Inoltre, gli sviluppatori hanno delineato la fine di febbraio come un obiettivo flessibile per il lancio dell’aggiornamento sulla blockchain principale di Ethereum. Vediamo di seguito tutti i dettagli. 

News in arrivo a gennaio: la prima implementazione della Testnet ‘Dencun’ su Ethereum

Come anticipato, secondo le ultime news, gli sviluppatori di Ethereum stanno intensificando il processo di test in preparazione per l’imminente aggiornamento di Dencun. Quest’ultimo rappresenta una pietra miliare cruciale prevista per il prossimo anno. 

Questo aggiornamento introdurrà la capacità di archiviazione dei dati attraverso un nuovo processo denominato “proto-danksharding”.

Durante una chiamata bisettimanale tenutasi giovedì, gli sviluppatori hanno annunciato che stanno mirando al 17 gennaio per eseguire Dencun sulla rete di test Goerli (testnet). 

Questo atteso aggiornamento abiliterà il “proto-danksharding”, un processo che riduce le commissioni per i rollup di livello 2 e potenzia la blockchain aumentando lo spazio per i dati in forma di “blob”.

Tim Beiko, responsabile del supporto del protocollo presso la Ethereum Foundation, ha dichiarato in merito quanto segue: 

“Ovviamente, in caso di problemi significativi o imprevisti, possiamo sempre ritirarci.” 

Ha inoltre indicato che l’obiettivo è pubblicare il post sul fork durante la settimana dell’8 gennaio, offrendo agli utenti almeno una settimana per l’aggiornamento.

Inizialmente programmato per l’ultimo trimestre del 2023, Dencun è stato posticipato al 2024 a causa delle complessità ingegneristiche associate all’aggiornamento. 

Gli sviluppatori hanno anche delineato una bozza di timeline per i test di Dencun, prevedendo l’esecuzione di una rete di test chiamata Sepolia il 31 gennaio, seguita dalla testnet Holesky il 7 febbraio. 

L’obiettivo successivo sarà distribuire le modifiche sulla mainnet circa alla fine di febbraio, sebbene queste date siano suscettibili di variazioni in base all’esito dei fork della testnet.

Dencun rappresenterebbe il primo importante aggiornamento dal rilascio di Shapella all’inizio di quest’anno, il quale ha consentito i prelievi di ether in staking (ETH) dalla blockchain.

Tutti i dettagli sull’aggiornamento Dencun

In merito all’aggiornamento di cui sopra, la denominazione ‘Dencun’ è un portmanteau che unisce due aggiornamenti simultanei riguardanti i due livelli principali della blockchain Ethereum. 

Il livello di esecuzione, contenente le regole del protocollo, sarà soggetto all’aggiornamento chiamato “Cancun”, mentre il livello di consenso, responsabile della validazione dei blocchi, è denominato “Deneb”. 

Questa astuta combinazione di nomi, simile all’accoppiamento Brangelina per gli aggiornamenti Shanghai e Capella (“Shapella”), riflette l’approccio creativo degli sviluppatori.

Al centro di Dencun si trova l‘EIP 4844, conosciuto come “proto-danksharding”, un’innovativa proposta volta a scalare la blockchain attraverso l’espansione dello spazio per i “blob” di dati. 

Si prevede che tali modifiche contribuiranno a ridurre le commissioni per i rollup di livello 2. 

Inizialmente, prima di Shapella, gli sviluppatori avevano deciso di posticipare l’inclusione dell’EIP 4844 nel contesto degli aggiornamenti, data la sua complessità, preferendo concentrarsi sui prelievi di ETH in staking.

Tuttavia, poi gli sviluppatori di Ethereum hanno approfondito i dettagli tecnici dell’EIP 4844. 

In particolare, Tim Beiko ha affermato che per impostazione predefinita, l’ambito di applicazione è associato a Cancun, ma è aperto a modifiche in futuro.

Dencun dovrebbe inoltre comprendere altri aggiornamenti tecnici noti come EIP 6780, 6475 e 1153.

Ethereum in bilico: il prezzo lotta sotto i $2,250

Il prezzo di Ethereum sta affrontando una sfida considerevole mentre cerca di superare i $2,250. Ethereum mostra infatti segnali preoccupanti, lasciando spazio a potenziali ribassi.

Il prezzo di Ethereum ha tentato nuovamente di superare le barriere di resistenza a $2,250 e $2,265, ma ha fallito nel consolidarsi sopra i $2,250. Si evidenziano più di due respinte vicino ai livelli di $2,250 e $2,265.

Nonostante un minimo recente vicino a $2,155, Ethereum ora mostra una fase di consolidamento al di sopra del livello di ritracciamento di Fibonacci del 23.6% dal massimo di $2,265 al minimo di $2,155.

Il grafico orario di ETH/USD mostra una chiave di tendenza rialzista con un supporto a $2,170. Attualmente, Ethereum è scambiato circa al di sotto di $2,220 e della media mobile semplice a 100 ore.

Al rialzo, il prezzo affronta resistenza a $2,210, vicino al livello di ritracciamento del 50% dal recente calo. La successiva resistenza chiave si trova nei pressi di $2,250 o $2,265. 

Un superamento decisivo sopra i $2,265 potrebbe spingere il prezzo verso i $2,320, con la prossima resistenza a $2,365. Ulteriori guadagni potrebbero portare Ethereum a testare la zona dei $2,450, preparando il terreno per il livello di $2,500.

Tuttavia, se Ethereum non riesce a superare la resistenza di $2,250, potrebbe verificarsi un declino. 

Il supporto iniziale si trova vicino a $2,170 e alla linea di tendenza, mentre un sostegno chiave potrebbe essere la zona di $2,120. 

Una rottura al ribasso e una chiusura sotto i $2,120 potrebbero innescare una forte pressione ribassista, con Ethereum potenzialmente dirigendosi verso il supporto a $2,000. 

Ulteriori perdite potrebbero spingere il prezzo verso il livello di $1,880 nelle prossime sessioni.

Alessia Pannone
Alessia Pannone
Laureata in scienze della comunicazione e attualmente studentessa del corso di laurea magistrale in editoria e scrittura. Scrittrice di articoli in ottica SEO, con cura per l’indicizzazione nei motori di ricerca, in totale o parziale autonomia.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS