HomeDeFiPYUSD: l’ascesa della stablecoin di PayPal nel pool di liquidità FRAXPYUSD di...

PYUSD: l’ascesa della stablecoin di PayPal nel pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve

Nel dinamico regno della finanza decentralizzata (DeFi), la collaborazione tra PYUSD la stablecoin di  PayPal e il pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve ha catturato l’attenzione. 

Vantando il terzo più grande valore totale bloccato (TVL) con 135 milioni di dollari, questa partnership indica l’ascesa di PYUSD come attore principale nell’intricato panorama della liquidità delle criptovalute.

La stablecoin PYUSD di PayPal emerge come attore chiave nel pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve

PYUSD, la stablecoin di PayPal sostenuta dal dollaro, ha recentemente guadagnato importanza nello spazio della finanza decentralizzata (DeFi), in particolare all’interno del pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve. 

Lanciato il 27 dicembre, questo pool è diventato rapidamente il terzo in termini di valore totale bloccato (TVL), con ben 135 milioni di dollari. 

In questo articolo ci addentriamo nelle complessità tecniche di questo pool di liquidità, esplorando la sua composizione, la sua funzionalità e il ruolo crescente del PYUSD nel più ampio panorama della DeFi.

Il pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve è una riserva decentralizzata, operativa sulla piattaforma di market maker automatizzati (AMM) Curve. 

Composto da PYUSD, la stablecoin regolamentata di PayPal, e dalla stablecoin algoritmica FRAX di Frax Finance, questo pool consente agli utenti di scambiare senza problemi tra questi asset. 

Lo scopo principale di un pool di liquidità è quello di facilitare le attività di scambio decentralizzate, con contratti intelligenti che regolano il blocco e lo scambio degli asset.

Il pool FRAXPYUSD, al momento in cui scriviamo, è caratterizzato da una liquidità totale di 135 milioni di dollari. 

È importante notare che oltre l’80% di questa liquidità è rappresentata da FRAX, la stablecoin algoritmica collateralizzata fornita da Frax Finance. Questa composizione solleva interessanti considerazioni sull’interazione tra liquidità on-chain (FRAX) e rampe fiat off-chain (PYUSD).

Ruolo del PYUSD nella DeFi

Il PYUSD di PayPal, introdotto in agosto, sta gradualmente facendo breccia nella finanza decentralizzata. Nonostante la forte concorrenza di leader del settore come Tether e Circle, PYUSD ha dimostrato un volume di scambi giornalieri che ha raggiunto i 9 milioni di dollari a dicembre. 

Sebbene questo dato sia insignificante rispetto al dominio di Tether, segnala una traiettoria positiva per PYUSD nel panorama della DeFi in evoluzione.

I dati rivelano che PYUSD deve affrontare una concorrenza formidabile da parte delle monete stabili affermate, con Tether che ha registrato un volume di scambi di 24 ore superiore a 55 miliardi di dollari. 

Inoltre, l’USDC di Circle emerge come un concorrente significativo nei protocolli DeFi. Gli analisti suggeriscono che gli sforzi di PayPal per espandere l’utilità di PYUSD oltre i pagamenti tradizionali, nelle attività di trading di criptovalute, segnano una tendenza positiva, ma riconoscono le sfide poste dagli operatori consolidati.

Sam Kazemian, fondatore di Frax Finance, fa luce sulla relazione simbiotica tra FRAX e PYUSD all’interno del pool di liquidità. 

Prevede un’ulteriore crescita del pool FRAXPYUSD, con una potenziale integrazione DeFi supportata dall’applicazione di pagamento PayPal. 

Clara Medalie, direttore della ricerca di Kaiko, riconosce gli sforzi di PayPal ma sottolinea l’intensa concorrenza, sottolineando la prevalenza di USDT e USDC nel mercato.

Conclusioni

In conclusione, la fusione del PYUSD di PayPal con il pool di liquidità FRAXPYUSD di Curve non solo ne consolida la posizione di terzo pool con un sostanzioso TVL di 135 milioni di dollari, ma segna anche un passo significativo per il PYUSD nell’ambito dell’arena DeFi in evoluzione. 

Mentre le dinamiche del pool continuano a svilupparsi, l’interazione tra la liquidità on-chain rappresentata da FRAX di Frax Finance e la rampa fiat off-chain fornita da PYUSD presenta un panorama affascinante da esplorare. 

Nonostante la concorrenza di monete stabili affermate, il crescente volume di scambi giornalieri di PYUSD riflette una traiettoria positiva, lasciando intendere il suo ruolo in espansione al di là dei pagamenti convenzionali. 

Gli sforzi di collaborazione di PayPal e Frax Finance, come sottolineato dal fondatore Sam Kazemian, suggeriscono potenziali integrazioni con la DeFi che potrebbero migliorare ulteriormente l’utilità e il rilievo di PYUSD nella sfera del trading di criptovalute. 

Questa partnership non solo sottolinea le intricate sfumature delle dinamiche delle stablecoin, ma contribuisce anche alla più ampia narrazione dell’evoluzione della liquidità nell’ecosistema finanziario decentralizzato.

RELATED ARTICLES

MOST POPULARS