HomeCriptovaluteEthereumEthereum: la lista d’attesa per i validatori aumenta come l’interesse per lo...

Ethereum: la lista d’attesa per i validatori aumenta come l’interesse per lo staking

La lista d’attesa per i nodi validatori di Ethereum è salita a 7.045, segnalando un rinnovato interesse per lo staking. 

Ethereum e l’aumento della lista d’attesa per diventare validatore della rete

Secondo i dati di ValidatorQueue, pare che la lista d’attesa per diventare nuovi validatori di Ethereum sia aumentata fino a 7.045. Tale valore è il più alto dal 6 ottobre 2023. 

Questo vuol dire che sono aumentati il numero di utenti che si sono messi in coda per iscriversi come validatori della rete, che sarà possibile solo mettendo in staking il loro ETH. 

Non solo, la presente lunga lista d’attesa sembra rappresentare oltre 225.000 ETH, del controvalore di 562 milioni di dollari. In generale, per esaurire la coda all’iscrizione, ci vorranno circa 48 ore. 

E infatti, Ethereum limita il numero di nuovi validatori che possono unirsi alla rete per il tempo necessario per elaborare i blocchi sulla blockchain. In pratica, questo momento dura all’incirca 6,4 minuti. 

Il limite provoca un arretrato di iscrizioni che porta alla lista d’attesa dei nuovi validatori, già pronti a mettere in staking i loro ETH. 

Nello specifico, per diventare validatore di Ethereum è necessario mettere in staking almeno 32 ETH, così da partecipare all’esecuzione della blockchain attraverso il Proof-of-Staking. Ogni validatore, in cambio della cifra messa in staking, percepisce un tasso di rendimento costante. 

Ethereum: l’aumento dei validatori in attesa segnala un rinnovato interesse per lo staking

La lunga lista d’attesa per i nuovi validatori di Ethereum, in un certo senso, segnala anche un rinnovato interesse per l’attività di staking

A confermare tale teoria è David Lawant, responsabile della ricerca presso il crypto-exchange istituzionale FalconX. A tal proposito, Lawant dice:

“La ripresa dell’attività di staking su Ethereum indica i primi segni di una rinnovata vitalità”

Ciò che lascia perplessi però è che questa corsa allo staking dei futuri validatori di Ethereum, non sta migliorando la percentuale di rendimento che si ottiene. 

E infatti, tale percentuale di rendimento su ETH in staking risulta essere ancora del 4%. 

Il prezzo di ETH recupera terreno e le previsioni 

Al momento della scrittura, ETH ha un prezzo di 2.477$, in pump del +7% nell’ultima settimana, e in dump del -1,8% nelle ultime 24 ore. 

In realtà, guardando il grafico mensile, pare che ETH stia recuperando terreno, cercando di toccare nuovamente i 2.600$ di metà gennaio 2024, che rappresentano il massimo di prezzo dell’ultimo anno. 

Ad ogni modo, c’è chi rimane super positivo con le previsioni di prezzo di ETH, considerando un raddoppio entro fine 2024. Si tratta del sondaggio di Fintech, che ha rivelato le risposte di 40 esperti di settore crypto che sono ottimisti sul futuro di Ethereum. 

E infatti, le previsioni parlano di 5000$ entro fine 2024, ma anche di cifre superiori ai quattro zeri entro i prossimi sei anni. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS