HomeNFTVaticano Web3: Premi in NFT del patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana

Vaticano Web3: Premi in NFT del patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana

Anche il Vaticano arriva nel Web3 con un nuovo progetto sperimentale “Vatican Library Web3 Support Project”, che premia in NFT gli utenti italiani che effettuano condivisioni o donazioni. L’NFT premio è una “chiave” per aprire e consultare la collezione speciale di 21 manoscritti di proprietà del patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana. 

Vaticano Web3: il progetto con premi NFT che danno l’accesso a manoscritti della Biblioteca Apostolica Vaticana

Ieri, è stato lanciato il nuovo progetto sperimentale “Vatican Library Web3 Support Project”, che premia con NFT gli utenti, dando l’accesso a 21 manoscritti di proprietà del patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana. 

Il progetto è stato lanciato in Italia da NTT DATA Italia, multinazionale giapponese leader nel settore dell’IT, e la Biblioteca Apostolica Vaticana. Questo, dopo il successo del lancio del progetto in Giappone, avvenuto lo scorso febbraio. 

L’obiettivo principale è quello di ampliare la community online della Biblioteca Apostolica Vaticana mettendo in contatto l’istituzione culturale con i suoi sostenitori. 

Per farlo, il progetto coinvolge dunque gli NFT che saranno i premi per gli utenti italiani che supportano l’iniziativa. 

Vaticano Web3: come ottenere i premi NFT e la possibilità di accedere al patrimonio della Biblioteca Apostolica Vaticana

Come funziona il nuovo progetto “Vatican Library Web3 Support Project”, in Italia? In pratica, gli utenti italiani avranno tempo fino al 16 luglio per condividere il progetto sui propri canali social o per effettuare donazioni alla Biblioteca Apostolica Vaticana attraverso il sito web dell’iniziativa.

In cambio, tali utenti riceveranno il loro premio NFT che verrà utilizzato come chiave di accesso per “aprire” e consultare la collezione speciale con immagini ad alta risoluzione di una selezione di 21 manoscritti di proprietà del patrimonio della Biblioteca.

Nello specifico, gli utenti che sostengono l’iniziativa con la condivisione sui canali social, otterranno un “NFT Silver” e potrà visualizzare sul sito web immagini ad alta risoluzione di 15 manoscritti. 

Coloro che, invece, vogliono sostenere il progetto con una donazione, riceveranno un “NFT Gold” e accedere così a tutte le immagini ad alta risoluzione della selezione. 

A tal proposito, Don Mauro Mantovani, Prefetto della Biblioteca Apostolica Vaticana, ha affermato che il progetto ideato da NTT DATA sposa totalmente la missione della Biblioteca: rendere accessibili al pubblico le collezioni uniche che la contraddistinguono e al tempo stesso alimentare la ricerca e lo sviluppo scientifico.

“La Biblioteca non solo riconosce il valore delle nuove comunità che NTT DATA sta creando, ma confida che NTT DATA intraprenda future iniziative creando sistemi analoghi con diversi partner in tutto il mondo. Per questo motivo siamo lieti di partecipare a questo progetto congiunto che fa leva sulle opportunità tecnologiche caratteristiche del Web3”

In futuro, il progetto potrebbe prevedere la presentazione di nuovi formati di contenuti digitali, come ad esempio la possibilità di visitare spazi attraverso esperienze immersive in XR.

I Non-Fungible Token di Papa Francesco

Mentre oggi è la Biblioteca Apostolica Vaticano a cedere al Web3, già nel 2021, a lanciare la sua prima collezione di opere d’arte NFT, è stato proprio Sua Santità Papa Francesco. 

E infatti, si tratta della collezione Scholas Occurrentes, un’edizione limitata che è stata resa disponibile sul marketplace di AkoinNFT. 

In quell’occasione, i proventi della vendita della prima edizione limitata firmata da Papa, sono stati dedicati alla Fondazione Scholas Occurrentes, l’ente di beneficenza globale del Papa. 

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo
Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS

GoldBrick