Kyber

Kyber Network è un protocollo di liquidità on-chain fondato sulla blockchain di Ethereum. Di per sé è un progetto molto intelligente, dal momento in cui il mercato dei token è molto frazionato; in particolare non c’è ancora la presenza di un token leader relativo ad un determinato settore, ma per ogni caso d’uso ne esiste uno diverso.

Di conseguenza, Kyber Network è andato a risolvere un problema molto ricorrente per qualsiasi possessore di token diversi. Infatti il suo compito è proprio quello di operare come bridge tra un utente, investitore o cliente di un e-commerce, e una Dapp, wallet e/o venditore. 

Il proprio token nativo è chiamato KNC, che sta per Kyber Network Crystal, e viene utilizzato per pagare le commissioni sulle transazioni relative alla rete. 

In poche parole, chiunque integri il protocollo Kyber all’interno della propria piattaforma sarà abilitato alla conversione immediata tra diversi token, grazie alla liquidità fornita dalla riserva di Kyber. 

Oltre a quella di proprietà, costituita dalla riserva detenuta in KNC, ognuno può contribuire ad essa aggiungendo il proprio token nella lista di quelli supportati da Kyber. Inoltre, la liquidità aggregata della rete viene aumentata grazie a chiunque detenga token nel proprio wallet all’interno dell’ecosistema.

Grazie a Kyber Network è quindi possibile scambiare, pagare e/o ricevere un token a scelta in una singola transazione, anche se la controparte ne possiede uno diverso.