Per celebrare il nostro primo anno di vita, abbiamo deciso di assegnare i Cryptonomist Awards 2018 ai progetti, eventi e film più interessanti secondo la nostra redazione.

Read this article in the English version here.

Abbiamo evitato di parlare delle migliori ICO o criptovalute per non dare quelli che potrebbero essere visti come consigli di investimento. Tutti i progetti citati, infatti, non hanno token acquistabili attualmente sul mercato.

Cryptonomist è stato fondato meno di un anno fa, aprendo i battenti nel marzo del 2018, ma ha visto più di 2500 articoli scritti (5000 se consideriamo che sono tutti anche in lingua inglese) e quindi moltissime parole sono state spese su token sale e startup promettenti.

Le categorie dei Cryptonomist Awards 2018

  • Miglior lungometraggio sulle crypto
  • Miglior videogioco basato su blockchain
  • Miglior evento a tema fintech/crypto
  • Fake news dell’anno
  • Progetto più atteso del 2019
  • Articolo più letto del 2018
  • Canzone crypto più divertente

Miglior lungometraggio crypto

And the Oscar goes to… Trust Machine, diretto da Alex Winter, anche conosciuto per il documentario Deep Web che racconta la storia di Ross Ulbricht.

Trust Machine, uscito a fine 2018, racconta la storia di Bitcoin e il potenziale della tecnologia blockchain, contando tra i suoi produttori Joseph Lubin, co-fondatore di Ethereum e fondatore di ConsenSys.

La particolarità di Trust Machine è che delinea i motivi economici e politici che hanno portato Satoshi Nakamoto ad inventare bitcoin, motivi che spesso vengono dimenticati e per cui non sempre viene compresa la vera potenzialità rivoluzionaria di bitcoin e della decentralizzazione.

Miglior videogioco crypto

Seppur ancora in versione alpha, questo award lo assegnamo a Wallem, app per catturare crypto come succede con i Pokemon in PokemonGo. Una app che sfrutta la realtà aumentata per far identificare sullo schermo i token da poter catturare con pochi click per poter arricchire il proprio portafogli e perché no, fare anche una bella passeggiata.

Cryptonomist è stata ad oggi una delle poche testate a poter testare la app, prima a Lugano, dove l’azienda ha sede, e poi a Londra.

Miglior evento a tema fintech/crypto

Scegliere il vincitore di questa categoria è stato veramente difficile e fino all’ultimo il premiato ha lottato duramente con il Malta Blockchain Summit.

Nonostante questo, l’evento che premiamo è la Blockchain Cruise, a cui abbiamo partecipato ad inizio settembre e dove abbiamo avuto la possibilità di intervistare Roger Ver, McAfee, Charlie Lee e molti altri importanti autorità del settore crypto. Mancava solo Satoshi Nakamoto!

Fake news dell’anno

Abbiamo deciso di dare un premio anche alla fake che più ci ha divertito quest’anno: Elon Musk è Satoshi Nakamoto. No, purtroppo era solo una fake.

Progetto più atteso del 2019

Molti sono i progetti attesi per il 2019, ma il nostro Cryptonomist Award 2018 per questa categoria va ad RGB, che potrebbe innegabilmente modificare e migliorare bitcoin così come oggi lo conosciamo.

Articolo più letto del 2018

Per questa categoria è come se avessero scelto i nostri lettori, perché si tratta dell’articolo più letto in assoluto sulle nostre pagine. Si tratta di “L’Europa riconosce ufficialmente le valute virtuali” del luglio 2018.

Canzone crypto più divertente

Che dire? Buon ascolto e buon 2019!