Le dimensioni massime dei blocchi delle blockchain di Bitcoin e di Bitcoin Cash sono predeterminati: 1 MB per BTC e 32 MB per BCH.

Read this article in the English version here.

All’interno di questo spazio sono contenuti, codificati, i dati delle transazioni.

La blockchain di Bitcoin Cash ha attualmente blocchi di 32 MB, ma in realtà usa solo una frazione minima della propria capacità, mentre Bitcoin riesce a colmare i propri blocchi in modo più completo.

Le dimensioni di un blocco di Bitcoin

Si calcola che in media un blocco di BTC possa contenere circa 2000 transazioni. Queste dimensioni però sono un valore massimo, non un valore obbligatorio, per cui i blocchi possono avere dimensioni inferiori. Ad esempio, la dimensione di BTC a partire dal gennaio 2018 (fonte bitinfocharts.com) è stata variabile:

Siamo passati da una situazione in cui i blocchi erano praticamente pieni ad una situazione in cui i blocchi hanno toccato dei minimi dell’ordine dei 400 KB, mentre attualmente la dimensione è superiore a 600 KB.

Cosa succede invece per Bitcoin Cash?

Nel mese di gennaio 2019 non c’è stato un blocco della dimensione superiore a 50mila, meno di un dodicesimo rispetto ai blocchi di BTC. Questo significa che vi erano molti meno dati da includere nei blocchi. Da gennaio 2018 non ci si è mai avvicinato al limite dimensionale dei blocchi: solo una volta si è superato i 4MB ed un paio di volte i 2 MB.

Il limite massimo di 32 MB, quindi, appare oggettivamente inutile.

Se consideriamo Bitcoin Cash dalla nascita, la dimensione media dei blocchi è stata pari a 171KB, media influenzata soprattutto dalla prima metà del 2018.

Questo è solo il 2,1% della dimensione massima dei blocchi originari, percentuale che si riduce allo 0,5% se consideriamo i blocchi nelle dimensioni attuali.

Volendo dare una visione positiva al fenomeno, possiamo dire che i blocchi di Bitcoin Cash avevano una grande capienza per possibili transazioni prima dell’incremento ma sono solo un grande spazio vuoto. Quello che manca, a questo punto, sono le transazioni da codificare nei blocchi.