banner
Il futuro di Playboy sono le criptovalute
Il futuro di Playboy sono le criptovalute
Criptovalute

Il futuro di Playboy sono le criptovalute

By Alessandro Marrandino - 17 Mar 2018

Chevron down

Lo scorso 14 marzo, Playboy, uno dei marchi più iconici del mondo, ha annunciato che utilizzerà VIT (Vice Industry Token) come criptovaluta per tutte le piattaforme del suo ecosistema.

VIT è un token che ha raccolto ben 22 milioni di dollari in fase di ICO attirando molte attenzioni con la promessa di far guadagnare chi visualizza contenuti erotici.

L’obiettivo di questa token sale era quello di rivoluzionare il modello di business dei portali erotici passando da quello pubblicitario a quello basato sulla remunerazione degli autori tramite le interazioni degli utenti.

L’accordo tra Playboy e VIT permetterà agli oltre 100 milioni di utenti Playboy di avere un proprio wallet di criptovalute e il token VIT sarà utilizzato per premiare sia chi pubblica contenuti che per acquistare l’accesso ai contenuti premium.

Il primo servizio Playboy che utilizzerà le criptovalute sarà la piattaforma di video on-demand PlayBoy.tv, mentre i wallet dovrebbero essere disponibili entro la fine dell’anno, secondo quanto dichiarato nel loro comunicato stampa.

In tempi di magra per il mercato delle criptovalute, annunci come quelli di VIT e Playboy potrebbero essere utili per una più larga diffusione della tecnologia e di questo innovativo metodo di pagamento. In passato, l’industria erotica e pornografica dimostrò tutto il suo peso indirizzando il futuro su importanti tecnologie come i VHS e i DVD.

Alessandro Marrandino
Alessandro Marrandino

Laureato in Ingegneria Informatica, Alessandro è anche specializzato in Big Data e Cloud. Dopo aver lavorato per diverse multinazionali, si è appassionato al mondo Blockchain e Bitcoin cogliendone la portata dell'innovazione.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.