Colorado, donazioni anonime in crypto ai politici
Colorado, donazioni anonime in crypto ai politici
Criptovalute

Colorado, donazioni anonime in crypto ai politici

By Marco Cavicchioli - 21 Mag 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Nello Stato americano del Colorado,il Segretario di Stato Wayne W. Williams ha proposto una bozza di legge riguardo le regole di finanziamento delle campagne elettorali e della politica in generale.

La bozza propone alcune modifiche alle leggi attuali e l’aggiunta di una nuova regola, la 10.7, relativa ai contributi ricevibili anche in criptovalute.

Secondo questa nuova legge, i comitati elettorali potrebbero accettare contributi in criptovalute fino ad un limite paragonabile a quello per la raccolta di contributi in contanti, ovvero solo se inferiori ai 20 dollari e anonimi.

Quindi, qualora questa bozza si trasformasse in legge, in Colorado si potrebbero fare piccole donazioni anonime in criptovalute ai comitati elettorali.

Il limite di 20 dollari è basso, ma non bassissimo: chiunque può possedere quanti indirizzi pubblici vuole e, su di essi, conservare quanti token vuole.

20 dollari è un limite fittizio

Pertanto, se si volesse effettuare una donazione anonima di 200 dollari in criptovalute sarebbe sufficiente farne 10 da 20 dollari da 10 indirizzi pubblici diversi.

Utilizzando invece 100 indirizzi al posto di 10 la donazione anonima potrebbe essere di 2.000 dollari, e così via.

Inoltre, nella bozza non si fa riferimento alcuno a quali criptovalute si possano utilizzare e, visto che ormai in circolazione ce ne sono più di 1.600, con 100 indirizzi diversi per 100 valute diverse si potrebbero fare diecimila donazioni anonime da 20 dollari ciascuna, per un totale di duecentomila dollari.

Questa è solo “teoria”, perché gestire diecimila donazioni da 20 dollari è cosa tutt’altro che semplice. Con questa legge, però, sarebbe perlomeno possibile.

Va però aggiunto che diecimila transazioni avrebbero un costo non indifferente, quindi è molto probabile che un sistema del genere sia poco conveniente per cifre significative.

Il vantaggio sarebbe quello di poter avere una traccia pubblica di tutte le donazioni.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.