banner
Per Tron e EOS non è più aria di festa
Per Tron e EOS non è più aria di festa
Trading

Per Tron e EOS non è più aria di festa

By Federico Izzi - 31 Mag 2018

Chevron down

Read the article in English version here.

La capitalizzazione totale delle crypto prova a mantenersi sopra i 330 miliardi di dollari con bitcoin che rimane ancorato a cavallo del 39% di dominance.

C’è una debolezza generalizzata con ribassi mensili a doppia cifra tra tutte le top 10.

In particolare, accusano i ribassi mensili più profondi (oltre il 30% di perdita) le due criptovalute che hanno catalizzato l’attenzione nelle ultime settimane: Eos (EOS) e Tron (TRX).

Quest’ultima, tra poco (ore 12:00 UTC – ore 14:00 in Italia) lancerà la sua mainnet Odyssey 2.0 sancendo definitivamente il distacco dalla rete Ethereum.

Un evento anticipato nella notte in streaming su YouTube seguito da più di 200 spettatori in diretta, poi visualizzato da oltre 5000 utenti nel corso delle ore successive.

La nuova piattaforma di Tron anticipa di qualche ore il lancio dell’altra mainnet Eosio 1.0 che si presenta con un record che fa impallidire la raccolta di Telegram (TON).

criptovalute investire
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/TRXUSD/HsTsYIM3/

Tron (TRX)

La separazione dalla rete di Ethereum non viene festeggiato dagli operatori.

Nelle ultime 24 ore Tron perde oltre il 5%, attestandosi la peggiore tra le prime 50 coin.

Il trend continua a rimanere ribassista, senza nessun segnale di inversione.

Il rialzo registrato nel corso di aprile, che in meno di un mese aveva più che triplicato il valore del token passando da 3 a 10 centesimi di dollaro, accusa un ritracciamento superiore al 40% dai top di fine aprile.

Livelli operativi

AL RIALZO: per assistere ad un ritorno della forza è necessario riprendere la soglia di $0,065 per poi allungare oltre la neckline oltre i $0,075.

AL RIBASSO: La tendenza ribassista in corso dalla fine di aprile inizierà a dare segnali di rallentamento, mancando il proseguimento al ribasso all’interno del canale disegnato sul grafico. La tenuta di area $0,055 dovrà iniziare a puntare minimi superiori. In caso contrario aumentano le probabilità a favore di un ritorno in area $0,050 nei prossimi giorni.

criptovalute investire
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/BTCUSD/AqZlLUwp/

Bitcoin (BTC)

Lentamente e con fatica i prezzi riescono a superare lo scoglio dei 7500 dollari.

Tecnicamente i prezzi si trovano a ridosso della fine del ciclo bimestrale iniziato i primi giorni di aprile. Si entra nel mese di giugno confidando nella statistica che storicamente indica il periodo maggio-giugno tra i più proficui.

Livelli operativi

AL RIALZO: Il rimbalzo in corso dovrà trovare conferme nei prossimi giorni con il consolidamento e la tenuta di area 7500. La rottura della trendline ribassista, passante sui massimi relativi di maggio, sarà confermata dall’estensione dei prezzi sopra gli 8000 dollari nei giorni successivi.

AL RIBASSO: Gli ultimi tori difendono con i denti la tenuta di area 7200-7000 dollari. L’ultimo attacco è stato respinto nonostante continuino a latitare i volumi, rimanendo sotto la media settimanale. L’eventuale rottura del supporto statico e dinamico aprirebbe lo spazio per ulteriori affondi sotto i 6800 dollari.

criptovalute investire
Fonte: https://it.tradingview.com/chart/ETHUSD/6h413U4R/

Ethereum (ETH)

Dopo l’affondo di lunedì mattina sotto i 500 dollari ed il completamento del Testa&Spalle ribassista, tornano a farsi rivedere gli acquisti che tentano di riportare i prezzi a 600 dollari.

Dopo aver mancato l’aggancio durante il precedente rimbalzo, avvenuto tra il 24 e 26 maggio, si tenta nuovamente di riprendere il 50% di Fibonacci violato al ribasso nel corso dell’ultima settimana. La tendenza mensile rimane decisamente impostata al ribasso. I primi spiragli di luce per il medio periodo arriveranno con il ritorno sopra i 600 dollari.

Livelli operativi

AL RIALZO: Un primo segnale di inversione di breve periodo sarà la tenuta di area 540 dollari per i prossimi 2-3 giorni.

AL RIBASSO: Un eventuale ritorno sotto i 500 dollari posticiperà nuovamente le ipotesi a favore di inizio nuovo ciclo mensile.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.