banner
Eos trading: si festeggia. Rialzi anche per Stellar
Eos trading: si festeggia. Rialzi anche per Stellar
Trading

Eos trading: si festeggia. Rialzi anche per Stellar

By Federico Izzi - 2 Giu 2018

Chevron down

Inizia con il piede sull’acceleratore il primo fine settimana di giugno. Spicca il colore verde tra le prime 20 della classifica, tranne per l’ultima posizione occupata da Bytecoin (BCN) che perde oltre il 5% nelle ultime 24 ore.

La migliore tra tutte è EOS che, con un rialzo vicino al 10%, fa la parte del leone, festeggiando l’attivazione del portale EOSIO Developer dedicato agli sviluppatori. Meno convincente il comportamento di Tron (TRX) che a distanza di due giorni dal lancio della propria mainnet, preceduta da un’ottima campagna di marketing del suo fondatore, continua a evidenziare debolezza con minimi inferiori.

EOS Trading (EOS)

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/EOSUSD/

Nel corso dell’ultimo mese il lancio della nuova mainnet l’azione di trasferimento fondi da ETH a EOS, svolta da parte del team di BlockOne, si è fatta sempre più consistente facendo stimare, ad oggi, circa 1,75 milioni di ETH drenati a favore del trasferimento sulla propria blockchain. E’ recente la notizia che ha dimostrato la chiusura di circa 200.000 token ETH nell’arco di un’ora provocando un veloce flash crash sulle quotazioni di Ethereum.

Dimostrazione di notevole forza da parte di EOS. Con un deciso movimento al rialzo in corso nelle ultime ore, i prezzi rompono area 12,50 innescando un forte impulso che sta velocemente spingendo i prezzi sopra i massimi relativi di metà maggio. Sono di supporto i gli acquisti che accompagnano il movimento in atto. Volumi già presenti nel corso dell’ultima settimana, segnale di un possibile accumulo a ridosso della soglia dei 10 dollari.

Livelli operativi

AL RIALZO:La rottura del precedente massimo relativo posto poco sopra i 14 dollari, apre buone possibilità di rivedere area 15 dollari nelle prossime ore. Un ulteriore allungo, accompagnato dai volumi, pone il prossimo obiettivo a ridosso dei 18 dollari.

AL RIBASSO: La buona impostazione rialzista, decisamente rafforzata nel corso delle ultime ore, sarà negata con il ritorno dei prezzi sotto la soglia di 11,30 dollari.

Stellar Lumens (XLM)

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/XLMBTC/

Non ci sono particolari notizie che stanno sostenendo il buon rialzo di questi ultimi giorni. Dal minimo del 29 maggio, provocando poco rumore, i prezzi stanno risalendo la china e recuperando oltre il 24%. Tecnicamente arriva un primo segnale rialzista provando la rottura della trendline ribassista presente che ha accompagnato il trend ribassista dai top di fine aprile. L’impostazione e le premesse sembrano favorire un cambio trend per le prossime settimane. Necessarie le conferme oltre i massimi relativi di metà maggio.

Livelli operativi

AL RIALZO: Un primo segnale rialzista arriverà con la rottura della resistenza posta a $0,30. Successivamente è necessario un impulso sopra $0,3450 .

AL RIBASSO: Il trend rialzista su base settimanale continuerà ad accompagnare la tendenza con prezzi che non torneranno sotto $0,2750. Un eventuale ritorno sotto $0,2620 costringerà a rimandare i sogni di gloria.

Bitcoin (BTC)

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Da oltre dieci giorni i prezzi continuano ad oscillare nella fascia 7000-7500 dollari senza dare un chiaro segnale direzionale. Se da una parte il trend negativo iniziato da circa un mese, non tradisce gli orsi, dall’altra parte la mancata rottura dei 7000 dollari non ha scatenato il panico che poteva far temere ulteriori graffi di un orso rimasto sempre presente dall’inizio dell’anno.

Il colpo di reni che questa mattina sta provando a spingere i prezzi oltre i 7650 dollari, è accompagnato da buoni volumi che fanno ben sperare se consideriamo che solitamente durante il fine settimana, tranne rari casi, non è solito registrare scambi sopra la media giornaliera dell’ultima settimana.

Livelli operativi

AL RIALZO: Utile un consolidamento sopra area 7500 dollari, giusta base per saltare a rivedere area 7900-8000 .

AL RIBASSO: Un ritorno sotto 7450 dollari oppure, peggio, una flessione sotto 7250 tornerà a far impaurire il toro, facendo nuovamente crescere il timore per la tenuta del supporto di medio-lungo periodo posto poco sotto i 7000 dollari. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.