Satoshi Nakamoto è tra noi, si chiama Gavin
Criptovalute

Satoshi Nakamoto è tra noi, si chiama Gavin

By Marco Cavicchioli - 5 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English language here.

I tentativi di svelare la vera identità di Satoshi Nakamoto, il creatore di Bitcoin, sono stati innumerevoli, e per ora sono falliti tutti. 

Un nuovo studio è stato effettuato da Zycrypto, utilizzando la tecnica della stilometria che consiste nell’analisi statistica dello stile di scrittura di un soggetto la cui identità è sconosciuta e nella sua comparazione con stili di persone note.

Analizzando lo stile con cui scriveva Satoshi Nakamoto sarebbe stata trovata una corrispondenza con Gavin Andresen, sviluppatore attualmente operativo sul progetto di Bitcoin Cash.

Su Twitter Andresen sembra smentire questa associazione e, oltre all’analisi stilometrica, non pare esserci alcuna altra prova a sostegno di questa tesi.

Pertanto, il fatto che Satoshi Nakamoto sia Gavin Andresen è da considerare ancora solo un’ipotesi, sostenuta solo dagli autori dell’analisi stilometrica.

Gli stessi autori dell’analisi ammettono chiaramente che si tratta solo di un’ipotesi sulla quale è lecito avere dei dubbi, tant’è che definiscono i risultati ottenuti come “abbastanza ragionevoli”.

Zycrypto

Va però aggiunto che nell’articolo pubblicato da Zycrypto in cui annunciano la scoperta vengono rivelati molti dettagli di come sia stata effettuata la ricerca, quindi è immaginabile che anche qualcun altro possa provare ad effettuarla per proprio conto in modo da convalidare o smentire le conclusioni a cui è giunto il team di Zycrypto.

In altri termini la vera identità di Satoshi Nakamoto non è ancora stata svelata, ma c’è una nuova pista su cui indagare.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.