Sul mercato ancora pressioni ribassiste
Trading

Sul mercato ancora pressioni ribassiste

By Federico Izzi - 22 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Torna a farsi sentire la pressione ribassista. Per il secondo giorno consecutivo la giornata inizia con la prevalenza di segni rossi.

Tra le big solamente Binance Coin (BNB), rema in controtendenza al resto del settore, con un rialzo poco sopra il punto e mezzo percentuale. Segue Ethereum Classic (ETC) al 16° posto in classifica, oscillando poco sopra la parità (+0,3%).

Bisogna scorrere fino alla 50a posizione per trovare il primo segno positivo degno di nota di KuCoin Shares (KCS) che sale del +3,6%.

Riflettori su Centrality (CENNZ), che scala le posizioni salendo in 71a posizione con oltre i 140 milioni di capitalizzazione. Merito di una performance da record. In meno di 24 ore segna un rialzo del +73%. Token di nicchia scambiato solamente su un unico exchange, Criptopia.

Motivo che lo rende facilmente oggetto di facili speculazioni anche per i bassi volumi scambiati nel corso della giornata. Tra le peggiori troviamo Neo (NEO), in 12a posizione, che perde oltre il 6%, Ontology (ONT), Icon (ICX), Bytecoin (BCN) e Aeternity (AE) che vanno oltre il 7% di ribasso.

Le resistenze di inizio giugno respingono la timida reazione del toro che dimostra di avere ancora le corna spuntate. Se dovesse continuare la fase di debolezza, condita dall’incertezza di nuovi acquisti, è preferibile non rischiare di anticipare i tempi di un rialzo ancora prematuro.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

La mancata rottura della resistenza a 6850 dollari non è un segnale positivo. Tecnicamente la soglia è stata più volte testata trovando sempre un pullback che ha respinto i prezzi in area 6600. Fase di indecisione che terminerà con la rottura al rialzo oppure al ribasso dei livelli indicati.

Livelli operativi

AL RIALZO: E’ necessaria la rottura delle resistenze statiche e dinamiche in area 6835-6850, altrimenti i quattro massimi toccati in questi giorni sono il preludio di un ritorno verso i supporti a 6400 prima e 6200 dollari, poi.

AL RIBASSO: Un ritorno sotto 6400 dollari annullerebbe la reazione di lunedì. Unico segnale vitale di un toro ancora debole.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

Le resistenze dinamiche in area 530 e 550 dollari, dopo aver catalizzato il recente rimbalzo dei prezzi, respingono nuovamente i prezzi verso i 500 dollari. Rimane intaccata la struttura rialzista che parte dal minimo del 13 giugno, mancando, però, della giusta spinta che solitamente caratterizza i rialzi di un nuovo ciclo mensile.

Se nei prossimi giorni i prezzi non riusciranno a spingersi oltre le resistenze indicate, bisognerà dubitare dell’ipotesi sviluppata a favore di un ciclo mensile appena iniziato.

Livelli operativi

AL RIALZO: Il ritracciamento in corso si dimostrerà essere in linea con una fase di accumulazione prima di attaccare nuovamente le resistenze a 535 e 550 dollari.

AL RIBASSO: In caso contrario, il ritorno dei prezzi sotto quota 490 dollari, tornerà a confermare e validare l’ipotesi di essere ancora all’interno di un trend ribassista iniziato la prima settimana di maggio.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.