Rare Bits alla guerra contro eBay
Rare Bits alla guerra contro eBay
Blockchain

Rare Bits alla guerra contro eBay

By Daniele Chicca - 26 Giu 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Read this article in the English version here.

Una piattaforma per il commercio, con tanto di criptovalute e asset digitali lancia la sfida ai colossi dell’e-commerce come eBay. La startup si chiama Rare Bits e ha ottenuto finanziamenti, tra gli altri, da Spark Capital, nonché dall’AD e dal fondatore di Twitch, Emmett Shear e Justin Jan.

Amitt Mahajan, co-fondatore di Rare Bits, progetto che corre sulla blockchain Ethereum, sostiene che l’obiettivo è quello di abbattere le barriere tra il settore delle monete digitali e i consumatori tradizionali, rimuovendo le parole “Ethereum” e “blockchain” e promuovendo la compravendita di prodotti di qualsiasi tipo.

Nella versione definitiva del nostro prodotto – ha spiegato – potremmo anche non citare il fatto che ci serviamo di Ethereum o di una blockchain. Si potrà avere accesso al sito, comprare qualunque cosa, scambiarla, usarla, senza doversi occupare o nemmeno capire la tecnologia alla base di tutto”.

Per ora il progetto lanciato a febbraio, che in un secondo momento potrebbe assumere il formato delle aste online in stile eBay, si sta rivelando un successo: Amitt Mahajan è anche famoso per aver partecipato alla creazione del popolare videogioco sui social media FarmVille (che al suo apice ha raggiunto gli 80 milioni di giocatori registrati al mese) ha rivelato che la sua azienda ha ottenuto 6 milioni di dollari di finanziamenti.

Il rischio di abbandonare un mercato di nicchia come quello delle criptovalute per puntare a rubare quote di mercato a colossi come eBay c’è. E per assicurare che la strategia sia vincente il management e il personale di Rare Bits dovranno garantire che la piattaforma di scambio possa funzionare in modo efficiente e rapido anche in modalità centralizzata.

Il motivo per cui Twitch investe in Rare Bits

La startup si è guadagnata una certa popolarità all’interno della comunità crypto dopo che gli utenti di CryptoKitties, il gioco più popolare tra le App decentralizzate del suo genere stando alla classifica stilata da DappRadar, hanno potuto iniziare a vendere e comprare i gattini virtuali sulla sua piattaforma.

CryptoKitties, uno dei primi videogiochi online a essere basato sulla rete distribuita e immutabile di Ethereum, permette di scambiare asset digitali simili ai Tamagotchi tramite l’utilizzo di smart contract, che possono essere trasferiti e venduti ad altri utenti e investitori in piattaforme esterne al gioco, come Rare Bits.

Ma l’idea di Mahajan è andare oltre lo scambio di gattini digitali creati, nutriti e personalizzati, e Twitch – un’azienda focalizzata nello streaming e video on demand di videogiochi – crede nel potenziale che ha Rare Bits di diventare con il tempo nella piattaforma di riferimento per le aste online che si serve della blockchain.

A lungo termine, il marketplace Rare Bits punta a diventare una piattaforma di scambio di prodotti reali e non soltanto digitali e collegati all’universo crypto, come per esempio biglietti per accedere al backstage dei concerti o prodotti usati e di seconda mano.

Daniele Chicca
Daniele Chicca

Laureato in lingue e letterature straniere all'Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra. Giornalista professionista dal 2007, si è con il tempo specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano, ha lavorato per diverse testate, contribuendo tra le altre cose a portare a un incremento del traffico progressivo sul sito Wall Street Italia e offrendo servizi di vario genere da inviato per Radio Rai e per le agenzie stampa AGI e TMNews (ex Apcom). Al momento è responsabile della redazione, della linea editoriale e del coordinamento di un importante sito di informazione economica e finanziaria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.