W12, la sicurezza delle ICO
Interviste

W12, la sicurezza delle ICO

By Fabio Lugano - 27 Giu 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

W12 vuole offrire agli investitori una piattaforma per ICO 2.0, cioè un ambiente in cui i fondi vengano prelevati ed utilizzati dai vari progetti in modo sicuro, senza il pericolo di cadere in scam o in progetti utopistici che non raggiungeranno mai i propri obiettivi.

Con W12 i fondi vengono liberati, tramite smart contract, solo quanto il progetto rispetta i programmi, al raggiungimento di obiettivi intermedi.

Questo permette agli investitori dei ritorni superiori, dell’ordine di 10 o 20 volte maggiori, perché elimina il 96% dei progetti che non riescono a giungere ad un livello operativo.

W12 crea per ogni progetto uno speciale W-token che può essere utilizzato per finanziare il singolo progetto, oppure può essere reso alla piattaforma per il riottenimento dei fondi investiti.

In questo modo W12 da un lato è sicuro dell’ampiezza dei fondi a disposizione dei singoli progetti, ma dall’altro gli investitori hanno la sicurezza di un utilizzo appropriato dei propri fondi.

Guarda qui l’intervista con il CEO Oleg Sharpaty durante l’evento ICO Race.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.