Decolla il Lightning Network su Woocommerce
Decolla il Lightning Network su Woocommerce
Bitcoin

Decolla il Lightning Network su Woocommerce

By Marco Cavicchioli - 16 Lug 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Uno dei risvolti potenzialmente più interessanti della diffusione dell’utilizzo di Lightning Network è il suo utilizzo come metodo di pagamento per i siti di ecommerce.

Infatti LN garantisce all’ecommerce un paio di interessanti vantaggi.

Innanzitutto l’assenza di commissioni. I pagamenti in bitcoin prevedono che le eventuali commissioni da pagare per farsi convalidare la transazione siano a carico del cliente e non di chi riceve il pagamento.

Pertanto, un sito di ecommerce che riceve un pagamento in bitcoin non ha da pagare alcuna commissione.

Tuttavia, se i clienti si dovessero trovare a pagare commissioni anche significative molto probabilmente preferirebbero pagare in euro.

Ma con Lightning Network le commissioni sono bassissime, tanto che su cifre non minuscole sono assolutamente trascurabili. A questo punto poter accettare pagamenti tramite LN su un sito di ecommerce potrebbe diventare molto interessante.

Inoltre, con LN i pagamenti sono immediati e non reversibili, rendendo ancora più interessante il suo utilizzo per chi gestisce un sito di ecommerce.

Pochi giorni fa Acinq, una società di sviluppo che si occupa proprio di pagamenti tramite LN, ha annunciato di averlo integrato nelle API di Strike, in modo da poterlo utilizzare anche in plugin per siti di ecommerce.

Si parte con Woocommerce, ovvero il principale plugin ecommerce di WordPress: su strike.acinq.co/woocommerce è possibile scaricare il plugin per Woocommerce che consente di aggiungere Lightning Network come modalità di pagamento per i propri clienti.

L’installazione non è una passeggiata, quindi chi desidera utilizzarlo è meglio si faccia aiutare da un tecnico per la configurazione.

Il plugin consente di accettare pagamenti in Bitcoin su un proprio wallet LN.

Questo plugin tuttavia trattiene per sè l’1% degli importi dei pagamenti ricevuti come costo di commissione per l’esecuzione dei medesimi.

Non è da escludere che in futuro ve ne possano essere invece di completamente gratuiti.

Fonte immagine: https://kinsta.com/blog/woocommerce-tutorial/

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.