A Stoccarda una piattaforma per le ICO
A Stoccarda una piattaforma per le ICO
Criptovalute

A Stoccarda una piattaforma per le ICO

By Marco Cavicchioli - 6 Ago 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Boerse Stuttgart, ovvero la società che gestisce la Borsa della Germania, ha annunciato che lancerà una piattaforma per le ICO, compresa di scambi e custodia di criptovalute.

La società intende realizzare “un’infrastruttura end-to-end per le risorse digitali” che rappresenterà l’ulteriore sviluppo dell’app di trading di criptovalute BISON, già lanciata tempo fa.

La nuova piattaforma consentirà il collocamento sul mercato dei token creati con le ICO, la negoziazione multilaterale di criptovalute e offrirà varie soluzioni per la custodia sicura dei token stessi.

Si potranno, ad esempio, emettere token digitali per il finanziamento di aziende o per rappresentare diritti e beni, ed i processi di emissione di token saranno standardizzati e trasparenti.

È decisamente probabile che il mercato arrivi ad apprezzare una maggiore trasparenza in questo ambito, visti i rischi comuni in cui possono incorrere gli investitori, mentre una maggiore standardizzazione potrebbe rendere più semplici le analisi iniziali dei progetti che emettono token.

I token emessi su questa nuova piattaforma potranno essere scambiati anche sui classici mercati secondari (gli exchange), ma l’ambiente regolamentato e affidabile nel quale verranno emessi darà maggiori garanzie agli investitori.

A ciò verrà aggiunta una sede di negoziazione multilaterale e regolamentata per le criptovalute.

Infatti, all’interno della medesima piattaforma sarà possibile fare trading con criptovalute come bitcoin o ethereum, in modo che gli stessi token emessi con le ICO possano essere acquistati anche in criptovalute.

Questa iniziativa segue quella di un’altra società tedesca (Neufund) in atto a Malta, in collaborazione con la Borsa di Malta stessa, rendendo evidente l’interesse della finanza tradizionale per lo scambio di token, soprattutto nell’ambito del trading di titoli (i cosiddetti token azionari).

A questo punto è lecito immaginare che a queste due iniziative, qualora avessero successo, potrebbero aggiungersene molte altre simili in altre Borse Valori sparse in tutto il mondo.

Anzi, dalle parole del CEO di Boerse Stuttgart GmbH, Alexander Höptner, si evince come questo interesse vada ben al di là del semplice aggiornamento tecnico del settore.

Infatti, ha dichiarato: “Su questa base [la nuova piattaforma] possiamo offrire servizi centrali lungo la catena del valore per i beni digitali, tutti sotto lo stesso tetto. Gli investitori e gli operatori di mercato sanno che il Gruppo Boerse Stuttgart è sinonimo di qualità, trasparenza e affidabilità. Come fornitore con sede in Germania, vogliamo trasporre questo standard nel mondo digitale. Intendiamo contribuire a promuovere l’accettazione delle risorse digitali“.

L’esperienza già maturata con l’app di trading BISON dimostra che l’impegno della società in questo settore è serio, tanto che in autunno le attività verranno estese ai mercati primario e secondario.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.