Crollo improvviso, torna la volatilità su bitcoin
Crollo improvviso, torna la volatilità su bitcoin
Trading

Crollo improvviso, torna la volatilità su bitcoin

By Federico Izzi - 5 Set 2018

Chevron down

Read this article in the English version here.

Oggi, pochi minuti prima di mezzogiorno, sono improvvisamente iniziate corpose e diffuse vendite che hanno fatto affondare la capitalizzazione totale delle crypto di oltre 12 miliardi di dollari. Il tutto è successo in meno di un’ora.

Scorrendo la lista delle prime 100 su Coinmarketcap, solamente sei sono i segni verdi.

Tra tutte emerge Bitcoin Diamond con un rialzo stratosferico di giornata del +130%.

Questa performance a tripla cifra è stata falsata a causa di un blocco operativo sull’exchange Binance, che ha creato anomalie nelle quotazioni ed enormi spread di prezzo rispetto ad altri exchange.

Al ribasso, invece, tra le prime 15, i tuffi a doppia cifra colpiscono Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH), EOS e Iota (MIOTA). Spesso oltre il -10% dai livelli di ieri pomeriggio.

Ci possono essere diverse cause che hanno portato a una vendita concertata. Fatto sta che tutte le principali criptovalute sono tornate in poche ore a rivedere i livelli della scorsa settimana.

Il principale motivo potrebbe risalire a Goldman Sachs, una delle principali banche d’affari a livello mondiale, che sembra stia rimandando i progetti per il piano sul trading desk dedicato alle criptovalute, a differenza di come annunciato esattamente un mese fa.

Il motivo? Una mancanza di chiara normativa in territorio statunitense che renderebbe difficile offrire prodotti garantiti dalla custodia fisica in criptovaluta.

Altro motivo, che in particolare ha colpito Ethereum, EOS e poi di riflesso altre altcoin indirettamente collegate, è stata la liquidazione in pochi minuti di oltre $20 milioni per ETH e di altrettanti milioni per EOS su due importanti exchange asiatici, Dobi e Huobi.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Il ribasso di oltre 400 dollari in poco più di un’ora spinge i prezzi a rivedere soglia 7000 dollari.

Il ripetuto test di questo livello inizia a diventare un riferimento tecnico, oltre che psicologico. La mancata tenuta di questo livello proietta i prezzi a rivedere quota 6800 dollari, importante spartiacque di medio periodo più volte testato nel corso dell’estate.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

A rompere la noia arriva il deciso ribasso che in pochi minuti fa crollare i prezzi da 285 a 250 dollari. Ad un passo dai minimi di metà agosto, in queste ore Ethereum torna a tremare.

Una eventuale rottura di area 245/240 dollari proietta i prezzi in area 220 prima e 200 dollari poi.

I volumi che hanno accompagnato le vendite delle ultime ore non sono un buon segnale per le posizioni rialziste. Necessario uno scatto d’orgoglio dei pochi Tori rimasti, altrimenti per Ethereum sarà difficile affrontare le sfide della concorrenza nei prossimi mesi.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.