banner
Ubisoft Blockchain, la scommessa del gaming
Ubisoft Blockchain, la scommessa del gaming
Blockchain

Ubisoft Blockchain, la scommessa del gaming

By Andrea Ferrari - 17 Set 2018

Chevron down

Ubisoft Blockchain, la tecnologia dei blocchi entra a far parte del colosso del gaming.

Read this article in the English version here.

Yves Guillemot, CEO del colosso dei videogiochi francese Ubisoft che produce blockbuster come Assassin’s Creed, ha dichiarato che la blockchain potrebbe rivoluzionare il settore dei videogiochi in futuro.

Ubisoft ha tenuto quest’estate a Parigi l’hackathon Blockchain Heroes, e il suo team Strategic Innovation Lab ha creato un prototipo di gioco blockchain, Hashcraft, nel quale un giocatore lancia un seme nel mare e il seme fa crescere un’isola che il giocatore può esplorare.

I giocatori possono poi creare missioni sull’isola per altri giocatori. In questo caso, i giocatori creano valore attraverso l’atto di creazione e la blockchain va a registrare queste dinamiche.

Ubisoft ha anche deciso di sponsorizzare l’imminente Blockchain Game Summit a Lione, in programma dal 25 al 26 settembre. L’evento è organizzato da B2Extend, una società che faceva parte dell’incubatore di startup di Ubisoft presso la Station F a Parigi.

Anne Puck, Responsabile Associato per la Blockchain Initiative di Ubisoft e membro del consiglio direttivo del Blockchain Game Summit, ha dichiarato che l’interoperabilità tra giochi è uno degli aspetti più interessanti della blockchain per Ubisoft e alcune startup con cui collaborano, come B2Extend, stanno già sperimentando questa interoperabilità che permetterebbe un livello di coinvolgimento dei giocatori molto migliore di quello attuale.

L’interoperabilità tramite blockchain permetterebbe ai giocatori di spostare il proprio avatar e gli asset creati da un gioco all’altro rendendo così i giocatori quasi degli stakeholder negli ecosistemi del gaming portandoli in una dimensione che va oltre quella ludica.

Mentre per la possibilità di bypassare gli app store, un’innovazione che permetterebbe di ridurre i tempi di pagamento da 60 giorni a poche ore e che eliminerebbe le pesanti fee dovute agli store stessi, la Puck è apparsa molto più prudente ribadendo che Ubisoft non è focalizzata sugli aspetti transazionali della blockchain e che non intende modificare il modello attuale relativo alla distribuzione dei videogiochi.

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

La tecnologia come passione e lavoro. Il giornalismo come malattia inguaribile. La libertà come dogma.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.