Ethereum Mosaic è pronto a migliorare la scalabilità di ETH
Ethereum Mosaic è pronto a migliorare la scalabilità di ETH
Ethereum

Ethereum Mosaic è pronto a migliorare la scalabilità di ETH

By Adrian Zmudzinski - 27 Set 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

Sarebbe in procinto di arrivare Ethereum Mosaic, una soluzione per la scalabilità della blockchain, ma non tutti concordano sulle tempistiche.

Read this article in the English version here.

C’è stato uno scandalo significativo quando Afri Schoedon – il Parity release manager – ha esortato a smettere di distribuire dApps sulla blockchain di Ethereum.

Lo stesso Vitalik Buterin è intervenuto e ha detto di non essere d’accordo perché l’aggiornamento è pronto per essere implementato, indicando come soluzione i layer secondari, l’ottimizzazione delle dApp e ZK-snark.

Nel dibattito su Twitter molti hanno sottolineato che sia i layer secondari che gli ZK-snark non sono ancora stati implementati con successo, ma questo potrebbe cambiare a breve.

Jason Goldberg, CEO di OpenST, ha dichiarato che Mosaic è pronto per essere implementatoqui e ora, e non tra molti anni nel futuro“.

Inoltre, durante un’intervista con CoinDesk all’evento ETHBerlin, ha sottolineato che Mosaic “non richiede cambiamenti fondamentali alla rete Ethereum sottostante per l’implementazione“.

Girano anche delle voci che dicono che OpenST lancerà la prima versione di Mosaic in soli tre mesi.

Perché Ethereum Mosaic è importante?

Questo nuovo protocollo di secondo livello – dopo essere stato accuratamente testato – potrebbe diventare un trampolino di lancio per scalare ulteriormente la rete anche prima che vengano implementate altre soluzioni di secondo livello o modifiche significative al protocollo Ethereum (come lo sharding o ZK-snarks).

Mosaic permette di spostare i token e la maggior parte delle elaborazioni necessarie fuori dalla catena e poi, in modo asincrono, riporta i dati sulla blockchain di Ethereum.

Bollen si riferisce a questo sistema come “protocollo gateway”, ed è in grado di spostare qualsiasi token ERC20.

Il CEO dell’azienda ha detto a CoinDesk:

Abbiamo ritenuto importante dimostrare che le aziende tradizionali oggi potrebbero spostare le loro transazioni su catene ausiliarie crittograficamente udibili aperte… e poi avere finalità economiche sulla catena pubblica di Ethereum dopo aver scritto molte delle informazioni su Casper e sharding”.

Il sistema riduce sia i costi di transazione che il numero di transazioni di token che possono essere elaborate dalla rete, affrontando il problema evidenziato da Schoedon.

Adrian Zmudzinski
Adrian Zmudzinski

Adrian è un appassionato di tecnologia e IT, specializzato nell'analisi di token, tecnologia blockchain e crypto. Il suo interesse verso Bitcoin risale al 2009, espandendosi al mondo delle crypto più in generale. Le sue analisi si concentrano per lo più sulle potenzialità tecnologiche alla base dei token.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.