Crypto market news: la SEC si prende la scena
Trading

Crypto market news: la SEC si prende la scena

By Federico Izzi - 2 Ott 2018

Chevron down

Anche questa mattina le crypto market news non sono poi così sorprendendi: le micro oscillazioni delle più conosciute crypto non modificano il quadro tecnico già commentato ieri.

Read this article in the English version here.

Tranne Nem, che continua a distinguersi tra tutte mettendo a segno un rialzo superiore al 7% per il secondo giorno consecutivo, le altre più famose criptovalute oscillano attorno alla parità.

Le maggiori escursioni vengono registrate, al rialzo, da Bitcoin Cash (BCH), Bytecoin (BCN), Lisk (LSK) e Tron (TRX) oltre l’1% dai valori di ieri; al ribasso da Ripple (XRP), Monero (XMR), ZCash (ZEC) e OmiseGo (OMG).

Continua l’azione di fioretto da parte della SEC che prova a mettere ordine in un settore sempre più sotto osservazione delle istituzioni finanziarie.

Mentre Bakkt si prepara a fare il suo debutto in grande stile, ieri è arrivata la doccia fredda di Michael Arrington, fondatore della XRP Capital, società tra le più attive negli investimenti nel settore crypto, e meglio conosciuto per aver fondato Techcrunch, il sito di tecnologia e informatica tra i primi dieci più cliccati nel mondo.

Durante una conferenza, Arrington ha annunciato che, per la seconda volta in pochi mesi, la sua società di investimento ha ricevuto una notifica di comparizione da parte della Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense, per richiedere informazioni in merito ad un progetto ICO sostenuto durante la fase di lancio.

Questo tipo di azioni, oltre a comportare importanti spesi legali, rallenta e limita drasticamente le attività della società con sede negli Stati Uniti.

La mancanza di una chiara normativa in merito ai nuovi token ed il rischio di procedimenti legali, hanno portato alla decisione di Arrington di non investire più nel settore crittografico e di spostare la sede legale in un altro Paese più favorevole ad accogliere la nuova tecnologia, come il piccolo Stato del Liechtenstein, nazione che negli ultimi mesi sta emergendo in quanto sempre più favorevole ad accogliere nuovi progetti del settore crypto, insieme a Svizzera, Lituania e Malta.

La scorsa settimana, durante la 73a Assemblea generale dell’ONU, il primo Ministro di Malta, Joseph Muscat, ha dichiarato che le “criptovalute sono l’inevitabile futuro del denaro’ aggiungendo che ‘la Blockchain contribuirà a far crescere una società più equa e trasparente”.

Nell’ultimo speciale report pubblicato ieri dal titolo “Exchanges, Trading and Clearing”, il Financial Times inserisce le criptovalute tra gli eventi più importanti che negli ultimi dieci anni stanno contribuendo ai più grandi cambiamenti finanziari, mettendo sullo stesso piano la Brexit e la crescita dei mercati emergenti.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Bitcoin (BTC)

Continua il balletto dei prezzi prima sopra e poi sotto, o viceversa, attorno alla soglia dei 6600 dollari. Un tip-tap che dura da oltre cinque giorni incollando le quotazioni ad un livello diventato oramai la soglia che separa Tori ed Orsi di breve periodo.

L’apatia delle oscillazioni  abbassa l’attenzione degli operatori con volumi in contrazione, così come la volatilità, entrambi gli indicatori ai livelli più bassi da inizio anno evidenziano una molla in contrazione pronta ad esplodere.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

Situazione simile per Ethereum che da diversi giorni ha ancorato il suo equilibrio in area 300 dollari.

Anche se i prezzi rimangono distanti oltre il 25% dai minimi dell’anno aggiornati a metà settembre, è necessario il superamento dei 250 dollari per dare un vero segnale rialzista di medio periodo.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.