banner
Crypto influencer, quali sono i profili da seguire?
Crypto influencer, quali sono i profili da seguire?
Criptovalute

Crypto influencer, quali sono i profili da seguire?

By Marco Cavicchioli - 6 Ott 2018

Chevron down

Twitter è uno dei principali canali di comunicazione per molte persone, o società, che operano nel settore crypto.

Read this article in the English version here.

Ma quali sono i profili da seguire?

Iniziamo con uno dei più popolari in assoluto: quello di Vitalik Buterin, il co-fondatore di Ethereum, che twitta molto spesso e interagisce anche di sovente con altri profili. Sicuramente interessante per chi è interessato al progetto Ethereum, ma in generale importante per tutto l’ambiente crypto.

Un’altra celebrità è Andreas Antonopoulos, che ha un approccio sicuramente meno tecnico e più discorsivo rispetto al fondatore di ETH. Infatti, il greco influencer è famoso per le sue spiegazioni concise e le sue previsioni sul futuro e per i suoi video Q&A su Youtube.

Altri tre profili personali interessanti da seguire sono quelli di Nick Szabo, Neeraj Agrawal, e Jimmy Song, mentre per gli appassionati di cyberpunk uno dei punti di riferimento potrebbe essere Jameson Lopp, il creatore di satoshi.info.

Per quanto riguarda in particolare il progetto Bitcoin Cash un profilo interessante da seguire è quello di Gavin Andresen e di Roger Ver, mentre per Litecoin certamente il più interessante è quello del fondatore Charlie Lee.

Ci sono anche alcuni profili aziendali che può essere interessante seguire, anche se spesso i profili del loro CEO sono ancora più interessanti.

È sicuramente il caso di CZ, il CEO di Binance, e di Brian Armstrong, CEO di Coinbase. In questo caso, i profili delle rispettive aziende sono di sicuro meno interessanti, perché ovviamente molto più autoreferenziali ed istituzionali rispetto a quelli dei rispettivi CEO.

Anche nel campo del trading ci sono profili interessanti da seguire. Uno di questi è CryptoHustle, noto per le sue analisi e per i commenti ironici. E anche di Tone Vays.

Per gli investitori, invece, un profilo interessante da seguire è quello di Luke Martin, alias Venture Coinist, che pubblica notizie e fornisce consigli per gli investitori e gli appassionati di criptovalute.

Ci sono anche poi i profili dei fondatori o co-fondatori dei principali progetti emergenti, come Charles Hoskinson di Cardano, o Justin Sun di Tron.

Tra i profili un po’ più istituzionali, vale di certo anche la pena seguire quello della leggenda Mike Novogratz, e dei due fratelli Winklevoss, Tyler e Cameron.

Alcuni profili magari meno noti, ma comunque molto interessanti sono quelli di Elizabeth Stark, Amber Baldet, Meltem Demirors e Erik Voorhees, il CEO di ShapeShift.

Ovviamente sono presenti anche i profili Twitter delle principali pubblicazioni del settore, compreso Cryptonomist, sia in italiano che in inglese.

In genere, anche i vari progetti di sviluppo hanno un loro account ufficiale, come ad esempio Ethereum, Ripple o Stellar, mentre non ne esiste nessuno ufficiale di Bitcoin per la sua natura decisamente decentralizzata.

Le ultime due citazioni le abbiamo tenute per due casi particolari.

Il primo è John McAfee, che sarà candidato alla Presidenza degli Stati Uniti alle prossime elezioni in USA, ed il suo di fatto è il profilo Twitter ufficiale del candidato presidente.

Il secondo è quello di Ross Ulbricht, il fondatore di Silk Road attualmente incarcerato, e che twitta proprio dal carcere.

In realtà, questa è solo una piccolissima selezione dei profili più seguiti nel mondo crypto, perché Twitter è in assoluto uno dei canali di comunicazione principali in questo settore, con decine, anzi centinaia di altri profili interessanti.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.