CryptoKitties: Samsung e Google tra i finanziatori
CryptoKitties: Samsung e Google tra i finanziatori
Criptovalute

CryptoKitties: Samsung e Google tra i finanziatori

By Amelia Tomasicchio - 2 Nov 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

CryptoKitties, il gioco di gatti collezionabili ospitati sulla blockchain Ethereum, ha recentemente annunciato di avere nuovi finanziatori tra cui Google Ventures, Venrock, SamsungNEXT ed Andreessen Horowitz.

Read this article in the English version here.

Questi fondi dovrebbero aiutare Dapper, l’azienda dietro a CryptoKitties, a espandere la piattaforma che già sta lavorando anche sulla blockchain di Stellar.

Secondo Coindesk, i fondi ottenuti ammontano a ben $15 milioni di dollari, investimento ricevuto solo a pochi mesi di distanza dall’ultimo nel quale sono stati ottenuti $12 milioni. Il totale dei fondi ricevuti dall’azienda quest’anno equivale a $27 milioni.

David Pakman, partner di Venrock, ha spiegato la propria prospettiva a riguardo:

“Per la prima volta possiamo creare beni digitali scarsi. Sono dell’idea che questo risulterà in un mega-mercato di beni digitali collezionabili.”

Nonostante Venrock, il maggior investitore di questo round, non sia un’azienda incentrata sulla blockchain o sulla criptovalute, Pakman vede in CryptoKitties il potenziale per qualcosa che fino ad ora non era possibile fare online:

“Guardo alle attività che i consumatori fanno già in larga scala dal vivo e cerco il loro equivalente online.”

Dieter Shirley, CTO di Dapper e creatore dello standard ERC721, ha espresso positività nei confronti della partnership con Pakman.

In particolare, ha spiegato che il bisogno di questa collaborazione era dovuto alla necessità di una guida per una transizione da startup ad una azienda molto più grande.

Inoltre, Shirley ha suggerito che i primi frutti arriveranno tra poche settimane, ma senza offrire alcun dettaglio a riguardo.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.