banner
Diar, un nuovo istituto di ricerca su Bitcoin
Diar, un nuovo istituto di ricerca su Bitcoin
Bitcoin

Diar, un nuovo istituto di ricerca su Bitcoin

By Fabio Lugano - 13 Nov 2018

Chevron down

Diar, noto sito di analisi del settore criptovalute, lancia un nuovo servizio informativo e di ricerca legato alle criptovalute. L’obiettivo è quello di fornire agli investitori istituzionali di Bitcoin e di altre criptovalute una base di dati sicura, aggiornata ed interessante.

Read this article in the English version here.

Il primo passo è compiuto interessandosi a bitcoin ed al suo mining, ma l’obiettivo è quello di allargarsi ad altre criptovalute e servizi, quali Ethereum, le stable coin, lo studio dei mercati istituzionali e la blockchain in generale con le sue evoluzioni a livello industriale.

L’obiettivo è la costruzione di una banca dati di lungo termine per mettere a disposizione periodicamente i dati più importanti del settore.

Molto interessate il primo studio pubblicato, nel quale si considera la profittabilità del mining di BTC. Questo tema è molto caldo in quanto si ritiene che il mining non sia più redditizio, per il combinarsi dell’accresciuta difficoltà e del calo di valore della valuta virtuale.

Molti investimenti fatti con il valore ai picchi hanno comportato un eccesso di offerta di hashing power. I dati disponibili forniti sono coerenti con il comune sentire che avverte un calo verticale della redditività del mining, come si può vedere nella seguente immagine:

Lo studio inoltre mette in luce come non tutti i consorzi di mining siano uguali quando si tratta di redditività, con 58 coin che si è rivelato più profittevole degli altri, compresi i grandi consorzi AntPool e Bitfury.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.