La normativa UE può portare ad un crollo dei volumi dei token
La normativa UE può portare ad un crollo dei volumi dei token
Regolamentazione

La normativa UE può portare ad un crollo dei volumi dei token

By Fabio Lugano - 28 Nov 2018

Chevron down
Ascolta qui
download

L’Unione Europea sta cercando di dare una normativa uniforme e più stringente al crowdfunding, un’azione legislativa che potrà portare ad un crollo e persino alla cancellazione dei volumi dei token offerti.

Read this article in the English version here.

Il problema nasce dalla nuova normativa che il Parlamento Europeo ha approvato relativamente al crowdfunding e che ora passerà all’esame della Commissione e del Consiglio Europeo.

Questa normativa, che regola la raccolta di fondi tramite piattaforme sia sotto forma di debito sia di capitale, potrebbe limitare le normative già predisposte da alcuni singoli Stati non solo sul crowdfunding, ma anche sulle ICO (Initial Coin Offering) e sulle ETO (Equity Token Offering): infatti, il regolamento viene a ricomprendere i casi in cui vengono emessi token che rappresentano partecipazioni al capitale.

Un caso esemplare è quello recente di Neufund che è stato in grado di raccogliere i fondi tramite l’emissione di una ETO perché ha operato in collaborazione e sotto la supervisione della BaFin per allargare la sua attività a Malta.

Nel caso esistesse una normativa europea, i suoi limiti potrebbero essere più ristretti e far ricadere il controllo di questo tipo di operazioni sotto il cappello dell’ESMA, la European Security Market Authority.

La normativa proposta riguardante il crowdfunding verrebbe applicata con dei limiti piuttosto stringenti, pari a otto milioni di euro, e ciò andrebbe a limitare in modo esplicito i crowdfunding su cifre superiori.

Vi è poi la possibilità che questa normativa, una volta approvata, risulti più restrittiva rispetto a quelle riguardanti le ICO approvate in alcuni Paesi con la conseguenza di avere un crollo delle token sale.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.