Litecoin sorpassa Bitcoin Cash
Litecoin sorpassa Bitcoin Cash
Altcoin

Litecoin sorpassa Bitcoin Cash

By Marco Cavicchioli - 17 Dic 2018

Chevron down

La capitalizzazione di mercato di Bitcoin Cash (BCH) è stata appena sorpassata da quella di Litecoin (LTC), secondo i dati di CoinMarketCap.

Read this article in the English version here.

Prima del fork di metà novembre, il market cap di BCH era superiore ai 9 miliardi di dollari e questo lo posizionava al quarto posto tra le criptovalute con maggiore capitalizzazione di mercato dietro solo a BTC, XRP e ETH.

Ora invece è crollato a poco più di 1,4 miliardi, scendendo in ottava posizione, superato da XML, USDT, EOS e anche da LTC.

È probabile che lo sdoppiamento della catena con nascita della nuova criptovaluta Bitcoin SV (BSV) abbia in qualche modo spezzato in due il market cap di BCH, con una parte rimasta proprio in carico a BCH, ed un’altra di entità simile passata a BSV.

Infatti, la somma del market cap di Bitcoin Cash con quello di Bitcoin SV (pari a circa 1,3 miliardi di dollari) sarebbe ancora superiore a quella della quarta criptovaluta per capitalizzazione di mercato XLM e ciò fa ipotizzare che qualora il fork non avesse creato una seconda criptovaluta BCH avrebbe potuto mantenere il quarto posto.

Va anche aggiunto, però, che nei giorni immediatamente successivi al fork, Bitcoin Cash aveva mantenuto la quarta posizione, e Bitcoin SV per un brevissimo periodo di tempo aveva anche superato BCH, ma a partire dal 20 novembre si è innescato un calo che ha fatto perdere molte posizioni ad entrambe.

In quei giorni la situazione era ancora poco chiara, ma iniziava ad essere evidente che la nuova criptovaluta nata durante il fork (BSV) era destinata a sopravvivere, e che Bitcoin Cash ABC fosse l’unica vera erede del nome e del simbolo di BCH.

Tuttavia, anche le criptovalute che in queste ultime settimane hanno superato BCH per capitalizzazione di mercato hanno fatto segnare delle perdite di valore.

Ad esempio, Litecoin è passato da un market cap di quasi 3 miliardi di dollari nei giorni precedenti al fork, ad uno attuale di circa 1 miliardo e mezzo: in altre parole un po’ tutte le principali criptovalute, tranne Tether (USDT), hanno perso capitalizzazione di mercato nelle ultime settimane, solo che Bitcoin Cash ne ha persa molta più delle altre.

Secondo Federico Izzi, trader professionista di CryptoLab e BigBit, queste vicende dal punto di vista dell’immagine sono state un vero e proprio disastro per Bitcoin Cash, in particolare anche per quanto riguarda i promotori delle due fazioni che si sono opposte tra di loro durante il fork.

Anche dal punto di vista dei fondamentali sono state deleterie, dando l’immagine di due progetti che stanno di fatto portando avanti solo le proprie ideologie, oltretutto facendo registrare forti perdite economiche.

Per Izzi, anche il rinvio della IPO di Bitmain potrebbe essere stato causato da questa situazione:

“Nessuno tra i soggetti coinvolti ne sta uscendo bene da questa situazione ed il mercato ha nettamente bocciato ciò che è avvenuto, a differenza ad esempio di ciò che accadde durante il precedente fork di Bitcoin Cash di agosto 2017.

Anche sommando i prezzi di BCH e BSV la perdita rispetto ai valori pre-fork è del 60%, e di tutto ciò ne stanno beneficiando i progetti che sembrano più seri, soprattutto proprio Litecoin che ha obiettivi simili a quelli di Bitcoin Cash. Questa è un’ulteriore conferma per il protocollo di Litecoin, che non vuol fare la guerra a Bitcoin come invece vogliono fare BCH e BSV, ma affermarsi come alternativa con commissioni più basse e maggiore facilità di utilizzo.

D’altronde, già ad inizio anno Charlie Lee, il fondatore di Litecoin, aveva previsto che entro la fine dell’anno LTC avrebbe superato BCH per capitalizzazione di mercato”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.