banner
Coinschedule: analisi sul sentiment del mercato crypto
Coinschedule: analisi sul sentiment del mercato crypto
Blockchain

Coinschedule: analisi sul sentiment del mercato crypto

By Fabio Lugano - 24 Gen 2019

Chevron down

Coinschedule, il noto sito di analisi e rating dei progetti ICO, ha pubblicato ieri un’analisi sul sentiment del mercato crypto per gli anni 2018 e 2019.

Read this article in the English version here.

Le valutazioni che ne emergono sono moderatamente ottimistiche sulla valutazione dei prezzi attesi, con un’ottica che si è spostata dalla speculazione finanziaria alla valutazione dei progetti nel lungo periodo e con un’attenzione particolare alla solidità degli investimenti.

Innanzitutto il report considera l’entusiasmo degli investitori: sono diventati diffidenti o, in generale, sono ancora euforici?

Come si può vedere dal grafico, l’entusiasmo è ancora molto elevato per il mondo delle valute virtuali, nonostante il calo dei prezzi avvenuto nella seconda parte del 2018.

Perché gli investitori hanno scelto le valute virtuali? Il motivo è piuttosto semplice: per ricevere un profitto dall’investimento, anche se la novità e la particolarità della tecnologia sono un fattore di interesse molto elevato.

Appare chiaro come la prospettiva di un guadagno sia ancora presente.

Il report di Coinschedule analizza poi quali sono i maggiori pericoli che insidiano le valute virtuali, cioè quali sono le paure degli investitori. Il maggior timore, secondo l’analisi, rimangono le truffe, gli scam, seguiti dalla mancanza di regolazione, che rende spesso il settore incerto, e quindi gli assalti degli hacker agli exchange.

La volatilità dei prezzi è invece all’ultimo posto, segno che questo elemento è ormai stato introiettato ed accettato dagli investitori.

Cosa si aspettano gli operatori del settore per quanto riguarda il prezzo di bitcoin nel 2018?

Si tratta di un dato importante perché spesso le aspettative stesse influenzano il prezzo, soprattutto in un mercato volatile come quello di bitcoin e con un valore base incerto.

In questo caso le previsioni più consistenti sono moderatamente ottimistiche, con un valore atteso fra i 5 ed i 10mila dollari, seguito da un valore fra i mille ed i 5mila.

Molto meno sono coloro che, inguaribili ottimisti, si attendono un prezzo dai 10 ai 20mila dollari.

Quali fattori incrementerebbero l’interesse nelle valute virtuali?

Prima di tutto un miglioramento tecnologico, come ad esempio la scalabilità; in seconda analisi i fattori di mercato come un calo del prezzo in un progetto in cui si crede ed in questo si sente lo spirito speculativo degli inizi.

In terza posizione, sempre secondo l’analisi del sentiment, un quadro normativo chiaro ed incontrovertibile.

 

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.