Litecoin: con la app Spend oltre 40 milioni di negozi accettano LTC
Litecoin: con la app Spend oltre 40 milioni di negozi accettano LTC
Altcoin

Litecoin: con la app Spend oltre 40 milioni di negozi accettano LTC

By Amelia Tomasicchio - 13 Feb 2019

Chevron down

Pagare con litecoin? Da qualche giorno oltre 40 milioni di nuovi negozi accettano pagamenti in LTC grazie alla app Spend.

Read this article in the English version here.

La piattaforma permette di creare un wallet multivaluta, tra cui litecoin, per comprare, vendere e scambiare criptovalute, avendo un account collegato al proprio conto in banca e con una carta di credito Visa brandizzata Spend.

La app di Spend supporta anche 16 altre crypto oltre a litecoin, permettendo di trasferire fondi in 180 Paesi in tutto il mondo.

Litecoin app Spend

Ovviamente, nel comunicato stampa, si parla di 40 milioni di merchant perché si fa riferimento ai negozi del mondo che accettano pagamenti in carta di credito Visa, ma questo non vuole direttamente dire che i commercianti siano consapevoli del pagamento in crypto, un po’ come succede quando si usa Revolut o altre carte di credito “tradizionali” che supportano anche le criptovalute.

La conversione, infatti, è immediata e quindi il merchant neanche si accorge di star accettando pagamenti in litecoin (LTC) o in altre crypto.

Il rischio di volatilità, quindi, è ridotto a zero per il commerciante, mentre si tratta di una possibilità per chi voglia spendere le proprie valute virtuali per il pagamento di beni e servizi online e non.

 

Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e sta scrivendo un libro sugli NFT per Mondadori. Inoltre, ha lanciato due progetti NFT chiamati The NFT Magazine e Cryppo, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.