Thailandia al top nel settore crypto nel 2019 secondo un report
Thailandia al top nel settore crypto nel 2019 secondo un report
Criptovalute

Thailandia al top nel settore crypto nel 2019 secondo un report

By Marco Cavicchioli - 19 Feb 2019

Chevron down

Secondo un report del 2019 la Thailandia sarebbe un Paese leader per gli utenti del mobile banking, secondo al mondo per percentuale di possesso di crypto e terzo nel mobile commerce.

Read this article in the English version here.

Il report è stato condotto dalla piattaforma di gestione dei social network Hootsuite e dall’agenzia globale WeAreSocial.

Si tratta del Global Digital Report 2019, ovvero uno studio basato su utenti di età compresa tra 16 e 64 anni nel secondo e terzo trimestre del 2018. Questo studio ha rilevato che il 9,9% degli utenti Internet della Thailandia possiede criptovalute.

In Thailandia ci sono circa 49 milioni di utenti dei social media su mobile, pari al 71% della popolazione, pertanto il Paese dimostra una certa predilezione per l’utilizzo di Internet ed in particolare per la navigazione da mobile. Non è un caso che il numero di contratti telefonici con Internet sia pari addirittura al 133% della popolazione.

Il primo posto della classifica dei Paesi con la maggiore penetrazione del possesso delle criptovalute spetterebbe invece al Sudafrica con il 10,7%, mentre al terzo ci sarebbe l’Indonesia con il 9,5%. La media complessiva è del 5,5%.

Anche in Indonesia è boom di scambi crypto

E proprio in Indonesia si è verificato un vero e proprio picco di scambi di BTC su LocalBitcoins, passati da 10 a 100, a 260 nelle ultime tre settimane.

Infatti il paese recentemente si è dotato di un nuovo quadro giuridico per le criptovalute che legalizza gli scambi e le classifica come commodity, di fatto riconoscendole ufficialmente. Pertanto ora le criptovalute nel Paese possono essere scambiate legalmente nel pieno rispetto delle norme.

Questo ha portato ad un improvviso incremento di interesse da parte della popolazione, visto che prima di questo nuovo quadro giuridico utilizzandole si rischiava di commettere qualche illecito, dato che la Banca Centrale dell’Indonesia aveva bandito le criptovalute come mezzo di pagamento.

Il Presidente dell’Indonesia Commodity Futures Trading Regulatory Agency (Bappepti), Indrasari Wisnu Wardhana, ha dichiarato:

“Vogliamo dare protezione alle persone che vogliono investire in attività crypto in modo che non vengano tradite da venditori fraudolenti”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.