banner
Analisi prezzo EOS: la crypto sale del 12%
Analisi prezzo EOS: la crypto sale del 12%
Trading

Analisi prezzo EOS: la crypto sale del 12%

By Federico Izzi - 27 Mar 2019

Chevron down

Tra tutte le crypto prese in analisi oggi, emerge il forte rialzo del prezzo di EOS, che oggi mette a segno un +12% e riporta i prezzi sopra i 4,10 dollari, livelli abbandonati alla fine di febbraio.

Read this article in the English version here.

Grafico EOS by Tradingview

Il prezzo di EOS beneficia infatti delle dichiarazioni arrivate dal fondatore Daniel Larimer. Gli investitori danno merito all’annuncio di un’importante novità sulla blockchain di EOS per il prossimo giugno.

Questo forte rialzo del prezzo porta EOS ad attaccare la quarta posizione di litecoin, che nonostante il rialzo del 4% si vede insidiata. La differenza tra le due crypto è di poco meno di 20 milioni di dollari.

Fonte: COIN360.com

Per scorgere il primo rosso bisogna scrollare la lista di Coinmarketcap fino alla 65° posizione occupata da Aurora (AOA). Tutte le altre criptovalute si muovono in netto rialzo. Limitando l’analisi alle prime 20, tutte sono oltre il 3%.

Grafico Cardano by Tradingview

Analisi prezzo: Cardano dà un forte segnale rialzista

L’altra crypto che torna nuovamente a dare un forte segnale rialzista è Cardano (ADA), confermando il movimento innescato già da 10 giorni con la rottura del testa e spalle rialzista, arrivato nei giorni scorsi. 

Cardano continua a salire mettendo a segno un rialzo che supera il 70% dai minimi relativi di inizio mese. Cardano insieme a EOS sono le migliori anche su base settimanale.

Proprio su base settimanale le uniche che non riescono a tornare sopra la parità sono Ripple (XRP) e Stellar Lumens (XLM), entrambe con una perdita superiore al 3% dai livelli di mercoledì scorso.

Il rialzo di oggi torna a influire positivamente sul market cap che risale sopra i 142 miliardi di dollari, una capitalizzazione che fotografa bene la struttura del mercato, nonostante le difficoltà e la bassa volatilità del mese di marzo (tra i meno volatili dell’ultimo anno).

La dominance del bitcoin arriva a sfiorare il 50%, il livello più basso della scorsa estate. Ma quello che più risalta è la dominance di Ripple che continua a scendere sino ad arrivare a poco più del 9% della quota di mercato totale.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Il rialzo che si è innescato dalla notte appena trascorsa riporta nuovamente i prezzi del bitcoin sopra la soglia psicologica dei 4.000 dollari. È un segnale decisamente rialzista che torna a far ben sperare anche per i prossimi giorni, in quanto la struttura del ciclo bimestrale sta giungendo alla fine senza il segnale ribassista che solitamente caratterizza la conclusione di un ciclo.

Il ritorno sopra i 4.000 dollari deve trovare le conferme in area 4.200 dollari, sopra questo livello sarebbe una conferma quei definitiva di un nuovo impulso rialzista per riaprire il prossimo ciclo mensile atteso a giorni.

Si complicherebbe invece la situazione con prezzi sotto 3.850-3.750, quest’ultimo cruciale supporto mensile.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum nonostante le oscillazioni meno evidenti, vede i prezzi riportarsi alla soglia dei 140 dollari, un livello che ha caratterizzato le oscillazioni del mese di marzo, rimane dentro la congestione.

Il rialzo di oggi con un movimento al rialzo del 3% è un segnale che potrebbe accompagnare un’ulteriore estensione verso quota 145 dollari. È questa la resistenza respinta nel corso del mese con l’unico attacco di questo livello che non ha consentito il ritorno a rivedere quota 155 dollari.

L’eventuale movimento al ribasso con estensioni a 135-130 dollari aprirebbe spazio per affondi a 125 dollari. La soglia da continuare a monitorare come supporto rimangono i 115 dollari, livello in questo momento distante ma che non dovrà essere abbandonato nel monitoraggio, sino a che i prezzi non si riporteranno sopra la soglia indicata dei 155 dollari.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.