banner
Il Giappone approva due crypto exchange
Il Giappone approva due crypto exchange
Blockchain

Il Giappone approva due crypto exchange

By Fabio Lugano - 28 Mar 2019

Chevron down

La FSA, l’ente regolatore finanziario del Giappone ha autorizzato l’operatività di due nuovi exchange, che sono risultati coerenti con le richieste dell’ente di controllo e quindi hanno ricevuto il via libera ad operare.

Read this article in the English version here.

I due operatori sono Rakuten Wallet e DeCurret.

Il primo nasce nel 2016 come Everybody Bitcoin e chiese sin dall’inizio l’autorizzazione ad operare alle autorità finanziarie, ottenendo un permesso temporaneo ad operare.

Nell’aprile 2018 ricevette un ordine ad adeguarsi tecnicamente a standard più elevati e quindi nell’agosto fu acquistata dal colosso internet Rakuten, che fornisce servizi finanziari e di internet in ben 30 Paesi, attraverso 70 controllate.

Il trading sul Rakuten wallet avverrà, da quanto annunciato, su poche valute, BTC, BCH ed ETH.

DeCurret è una startup che ha un programma molto più ampio ed ambizioso, presentandosi come “una delle principali banche digitali, che vuole creare lo standard per le transazioni digitali sicure e convenienti”.

La società propone di trattare BCH, BTC, ETH LTC e XRP, tramite wallet ed exchange sia su iOS sia su Android, quindi mirati ad una clientela mobile.

Secondo informazioni raccolte presso la FSA il numero di pratiche giacenti, ancora da smaltire, è pari a 140. Il processo di autorizzazione giapponese è molto lungo ed impiega almeno sei mesi, come dichiarato dalle autorità stesse. Le 140 entità che si sono affacciate per le autorizzazioni sono attualmente in diverse fasi del processo, e la gran parte ha solo iniziato dei contatti di carattere preliminare, mentre altre sono a stadi molto più avanzati.

Attualmente 23 società hanno ricevuto e devono rispondere ai questionari informativi dell’ente, mentre altri sette sono ormai nella fase di valutazione delle risposte, avvicinandosi quindi al termine del processo.

La FSA, Financial Service agency, è un ente di controllo governativo con compiti estremamente ampi, che variano dal controllo dei mercati borsistici, della società finanziarie, degli exchange in generale, del sistema bancario e del settore assicurativo, con una responsabilità diretta nei confronti del Ministro delle finanze ed indiretta verso il parlamento giapponese.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.