BSV, le news sul delisting fanno crollare il prezzo
BSV, le news sul delisting fanno crollare il prezzo
Trading

BSV, le news sul delisting fanno crollare il prezzo

By Federico Izzi - 16 Apr 2019

Chevron down

Brutte news per BSV oggi: il prezzo di Bitcoin Satoshi Vision, la crypto nata dal fork di Bitcoin Cash, perde un ulteriore 20%. Una perdita sommata a quelle degli ultimi giorni, vede un calo di oltre il 30% dai livelli di martedì scorso e di oltre il 45% dal top di inizio aprile.

Read this article in the English version here.

BSV news prezzo
Grafico Bitcoin SV by Tradingview

Bitcoin SV soffre le decisioni del delisting di Binance e poi adottato anche da altri exchange, tra cui Shapeshift e la decisione di essere tolto dal wallet di Blockchain.com.

Ieri Kraken ha lanciato un sondaggio per chiedere ai propri utenti di mostrare il loro interesse o meno a mantenere listato Bitcoin SV. In poche ore oltre il 70% ha votato con pollice verso, definendo BSV un token tossico.

Al contrario altri exchange mantengono questa crypto. Ad esempio Okex, exchange che ha sede a Malta, ha annunciato che al momento manterrà gli scambi.

Questa incertezza decreterà nelle prossime settimane la vita o la morte di questa crypto, che ha visto la luce dal fork di Bitcoin Cash lo scorso metà novembre.

Fonte: COIN360.com

Non solo BSV: le maggiori criptovalute, tranne Bitcoin Cash, sono tutte sotto la parità. Scorrendo le prime 100 quotate su Coinmarketcap, oltre l’85% sono in territorio negativo.

Ribassi che riportano la maggior parte delle top 20 a testare livelli di supporto del fine settimana passato.

Grafico Bitcoin Cash by Tradingview

Solo Bitcoin Cash in queste ultime 24 ore continua a mantenere un’impostazione rialzista. È l’unica tra le prime 30 che riesce a mantenersi sopra la parità con un buon rialzo che sfiora il 5% e che riporta le quotazioni di BCH a ridosso dei massimi di inizio aprile a quota 330 dollari.

È da notare che la somma delle due quotazioni BCH e BSV oggi è compresa tra 380 e 390 dollari, inferiore del 15% dalle quotazioni di Bitcoin Cash prima del fork di novembre.

La capitalizzazione totale scivola e sfiora i 172 miliardi di dollari. Nella debolezza generalizzata torna a salire la dominance di bitcoin che nuovamente attrae investitori che nelle fasi di incertezza e tensioni si rifugiano nella regina delle criptovalute. Oggi infatti il bitcoin vede la sua quota di mercato salire oltre il 52%.

I volumi si mantengono stabili, con scambi che superano i 43 miliardi di dollari.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin torna a scivolare ai livelli di giovedì e venerdì a ridosso della soglia psicologica dei 5.000 dollari. Il forte ipercomprato degli ultimi giorni inizia lentamente a scaricarsi. Sarà importante osservare dove i prezzi andranno a formare un supporto prima della prossima svolta al rialzo in linea con l’inizio del sottociclo mensile.

Resta importante la tenuta dei 4.800 dollari, in caso di scivolo sotto questa quota è necessario che in un’ottica mensile i prezzi non tornino a ridosso dei 4.500 dollari.

Al rialzo tornerà ad essere un segnale importante per attirare acquisti il livello dei 5.400 dollari.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Continua a rimanere instabile la struttura del ciclo mensile iniziato con i minimi di fine di marzo. La rottura della resistenza dei 165 dollari che tra fine marzo e inizio aprile è diventata soglia di triplo massimo è un ritorno sotto i livelli critici. I 165 dollari è il livello dove i prezzi stanno oscillando dallo scorso giovedì sera, ed è decisamente un segnale che gli operatori stanno testando ma non sanno se reggerà anche nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Importante è non tornare con prezzi sotto i 155 dollari, in caso di rottura è necessaria la tenuta del supporto statico e dinamico dei 135-140 dollari.

Un segnale di forza come si era palesato lo scorso fine settimana si rinnoverà con il ritorno dei prezzi oltre quota 180 dollari. Per ETH è necessario riprendere questa soglia e confermare l’intensità rialzista dei precedenti cicli mensili.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.