Binance ha annunciato ufficialmente il delisting di Bitcoin SV, ovvero Bitcoin Satoshi Vision, la criptovaluta derivata dall’hard fork di Bitcoin Cash.

Read this article in the English version here.

L’annuncio ufficiale parla di una decisione presa durante le periodiche revisioni dei token quotati a livello di impegno nei progetti, comunicazione, livello di qualità e risposta alle richieste di due diligence e di informazione.

Sulla base di questi elementi, Binance delisterà le coppie con BCH SV a partire dal 22 aprile, ore 10 ora di Greenwich. A partire da quel momento non saranno più accettati ed eseguiti ordini in questa crypto, mentre i clienti avranno la possibilità di ritirare i propri asset virtuali sino al 22 luglio.

Si tratta di una decisione secca che ha colpito duramente anche le quotazioni generali della valuta che hanno perso il 6% in pochi minuti non appena la notizia è stata resa pubblica. Attualmente BCH SV quota 1,15 miliardi di dollari, con scambi quotidiani in crescita a 160 milioni di dollari, volumi che lasciano intendere la possibilità di ulteriori cali.

I commenti su Twitter sono stati in maggioranza positivi per la decisione, con esperti come Anthony Pompliano che hanno pubblicamente invitato anche gli altri exchange a togliere dalle quotazioni la valuta virtuale.  

Già da alcuni giorni si rincorrevano le voci per un possibile delisting di BCH SV, soprattutto a causa del comportamento del suo promotore Craig Wright, che era giunto ad offrire un premio di 5000 dollari in BCH SV per chiunque avesse scoperto l’identità di Hodlnaut, lo sviluppatore che ha creato la Lightning Torch e che aveva dichiarato come false le pretese per cui Craig Wright fosse Satoshi Nakamoto.

A queste affermazioni l’imprenditore australiano aveva prima risposto con un’ingiunzione legale per far cancellare i tweet di Hodlnaut a lui riferiti e quindi ponendo una taglia sulla sua testa, cosa che ha scandalizzato il mondo delle valute virtuali e spinto Changpeng Zhao, il CEO di Binance, a valutare la decisione del delisting e quindi ad eseguirlo.