Satoshi’s Treasure: un hacker ruba i primi indizi
Bitcoin

Satoshi’s Treasure: un hacker ruba i primi indizi

By Fabio Lugano - 18 Apr 2019

Chevron down

Il gioco Satoshi’s Treasure è stato lanciato qualche giorno fa e già è intervenuto un hacker.

Read this article in the English version here.

Sembra infatti che qualcuno abbia già risolto la prima fase in pochi giorni senza muoversi da casa. Ispirato alla storia di “Ready player one” il gioco, con un premio di un milione di dollari in BTC, prevedeva la ricerca di frammenti di chiavi private sparsi per il mondo che avrebbe obbligato i cercatori a muoversi in diverse città sparse tra America, Asia, Europa ed Australia.

La squadra che avesse trovato per prima 400 dei 1000 frammenti sarebbe stata in grado di accaparrarsi il premio. Il gioco sarebbe dovuto durare diversi giorni, ma l’hacker John Cantrell ha affermato e provato in uno script su Github, di aver superato i primi tre livelli in pochi minuti e prima che il secondo ed il terzo fossero resi pubblici.

Le modalità utilizzate sono assolutamente semplici ed intuibili. A Cantrell è stato mandato il primo QR del primo livello del gioco.

Questo QR lo ha inviato ad una pagina in cui vi era da inserire un codice che, non casualmente, era la frase scritta in contorno. L’inserimento del codice lo ha inviato ad una pagina di congratulazioni che conteneva il primo frammento di codice privato.

A questo punto, l’hacker ha notato che la pagina era denominata k1 ed ha tentato di vedere se le pagine k2, k3 e k4 esistevano. Anche in questo caso veniva richiesto un codice segreto e, dopo aver notato che la verifica della password era fatta localmente, presumendo che la parola fosse in inglese, ha violato il sito utilizzando tutte le parole del dizionario.

In questo modo ha ottenuto due altri frammenti senza bisogno di girare il mondo, comodamente da casa sua.

Dopo la notizia è subito arrivato il commento da parte di Dovey Van di Primitive Ventures, una delle società dietro il gioco:

“E si, questo trucco era previsto così potevamo valutare il livello di pazza intelligenza della gente su Internet. Più rapidamente lo risolvi, più la difficoltà aumenta”.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.