Elon Musk twitta Ethereum: test o scherzo?
Blockchain

Elon Musk twitta Ethereum: test o scherzo?

By Fabio Lugano - 30 Apr 2019

Chevron down

Un tweet di una parola,Ethereum, da Elon Musk ha scosso il mondo delle criptovalute causando un rimbalzo anche alle quotazioni di ETH.

Read this article in the English version here.

Una mossa non spiegabile, un messaggio isolato seguito da un altro ancora più enigmatico: “JK”.

Da questo singolo tweet è nato un vero e proprio “tweetstorm” che ha coinvolto migliaia di persone, vista anche la notorietà del personaggio.

Il primo, Justin Sun, ha risposto “Tron” e “BitTorrent, poi è intervenuto Bitcoin Magazine con “Bitcoin”.

Vitalik Buterin è intervenuto invitandolo al Devcon di ottobre, ma Elon Musk ha così risposto: Smetti di dar via Ethereum gratis”.

Perché questa azione?

“JK” potrebbe far pensare ad uno scherzo (“JK” per “Joke”, scherzo in inglese).

La citazione nel tweet della parola “Ethereum” ha causato un’esplosione delle ricerche su Google con un conseguente rimbalzo del prezzo di ETH sugli exchange in una giornata altrimenti noiosa.

Non si è trattato di un movimento particolarmente forte, o di una durata prolungata, ma qualcosa c’è stato.

elon musk twitta ethereum

Quale intento si nasconde dietro questo messaggio?

Forse l’intenzione di mettere in atto qualche speculazione, in conto proprio o di terzi o semplicemente che abbia voluto dimostrare alla SEC che il peso del suo personaggio può andare ben oltre Tesla e muovere quotazioni di mercato?

Oppure, semplicemente, ha voluto fare uno scherzo a tutti, in un momento di particolare euforia.

elon musk twitta ethereum

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.